username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie di Chuck Norris

Ti piace Chuck Norris?  


Pagine: 12tutte

Quella carezza di Natale

Bastava poco
un trenino di legno
una bambola coi capelli di stoppa
bastava un'attesa che sembrava non finire mai
bastava l'illusione dei sogni
e la vita un prato immenso da attraversare
bastava quella carezza del Natale
profumo di scorze di arance
e canditi di zucchero a velo
e d'improvviso arrivava Natale dal Cielo
cerco fra le luci frenetiche di un'assenza
un ricordo lontano una presenza
qui dove il tempo passa di corsa senza
mai guardarti negli occhi
come treni fino alla prossima fermata
solo andata
carissimo babbo natale
sei tornato tante volte ed ogni volta
ti sei ripreso qualcosa
i miei sogni la mia fantasia chi ho amato
lasciando il vuoto di pacchi pieni di illusioni
e di nostalgia
tutti a tavola...
una magia ed il ricordo svaniva
tra la nube di fumo dei cappelletti in brodo
il bollito il panettone candito
con un sapore speciale
quanta mi manca oggi
quella carezza di NATALE...

   0 commenti     di: Chuck Norris


Il sole all'imbrunire

Risorto è il giorno e il sole
Abbraccia la madre terra
Coi figli abbandonati nei cortili
Quanta tristezza regna nel cuore
Della madre mentre prega
Ascolta dell'organo le note
Musicalità stonate disperse
Quanta disperazione
Quando fischia il vento
Come siamo lontani
Dai figli in lacrime
Quando le stelle sconfinano
Altri orizzonti ignoti
Ora sorridono dai lager
Perché sanno della libertà
Giurata a quattro passi
Dei nuovi celesti sentieri

Senza più lacrime
Aventi occhi puliti

   0 commenti     di: Chuck Norris


La Camera Silenziosa

C'è un illusione che non muore
anche se Dio non esiste più
in questa favola d'amore
chi ci manca sei tu

senza più sogni nè parole
vivo un momento che non tornerà
brucia la fede in fondo al cuore
ferita da un'inattesa realtà

via questi anni di rimpianti
da queste notti vuote e inutili
via dai giorni senza tempo
da questi luoghi in cui non sarò mai

ci son fiori che non sbocciano
stanze senza giochi nè colori
i desideri ci accomunano
vorremmo che tu fossi qui con noi

   0 commenti     di: Chuck Norris


Per un gioco di rime

Per un gioco di rime sì scoperte
vorrei arrivare a questa dolce grazia
che mi dà vie d'amore più deserte.
Che se tu mostri a me questa tua faccia,
allora allora avanzerò di brezza;
ma fa tu che mi vieti e non discaccia
questa tua e mia soverchia tenerezza
che tante volte prede pure abbraccia
giù nell'Inferno per dimestichezza
delle cose divine con l'Eterno.

   0 commenti     di: Chuck Norris


Siamo di passaggio

Siamo di passaggio
consumandoci pian piano
fra ricordi che si scordano
di noi, vivendo nel passato
inquieto, cercato dal presente
che lo avverte di come stiamo
se soffriamo quando dimentichiamo
le nostre incaute ferite disarmate
nei confini martoriati da pallottole
spuntate
Siamo di passaggio e vorremmo
sentirci vivi, anche se nati sotto
una cattiva stella, denutrita

   0 commenti     di: Chuck Norris




Pagine: 12tutte

Potrebbero interessarti anche