PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie di Daria Menicanti

Ti piace Daria Menicanti?  


Lieto fine

C'era una volta che mi innamorai
di uno sino a conviverci.
Ma lui cercava una perpetua rissa
e applausi femminili al suo nome
e l'affannata attesa per ognuno dei suoi ambiti ritorni.
Ora il suo battelletto se n'è andato
lontano. In compagnia di un dappoco
oggi mi annoio. Eh, sì:
meravigliosamente mi annoio.

   0 commenti     di: Daria Menicanti


Dal primo giorno

Dal primo giorno da allora
sapevo che mentivi che erano
tutte bugiarderie, una continua
infamità. Ma godevo

lo stesso del tuo sole finto
come le foglie che si aprono al caldo
sbagliato della serra.

   0 commenti     di: Daria Menicanti


La mia scolara della terza G

La mia scolara della terza G
che arriva sempre tardi è perchè
si fa un netturbino ogni mattina.
Con quel diecimila lei si
compera
mutandine di pizzi sigarette
profumi sgarbati, ma nei bar
chiede una cioccolata, unico cielo
d'infanzia.

   3 commenti     di: Daria Menicanti


Epigramma per il cuore

Se il cuore è innamorato
il fracasso che fa.
Io non capisco come mai la gente
non se ne avveda mentre quello va
tambureggiando sospeso nel petto
e non sosti interdetta a domandarsi
qual che si sia e che  fa .  

   2 commenti     di: Daria Menicanti


L'amore (non) è eterno

Non può durare. Certo non durerà.
Si attacca l'amore smaniando
al tuo corpo bruciante e corre ad altre,
eterno solo in questa sua vicenda.
Il resto che si dice è peste e corna
di poveri poeti.

   3 commenti     di: Daria Menicanti