PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie di Else Lasker-Schüler

Ti piace Else Lasker-Schüler?  


Sono triste

I tuoi baci fanno buio, sulla mia bocca.
Io non ti sono più cara.
E come giungesti!
Azzurro di paradiso;
Alla tua più dolce fonte
Il mio cuore faceva il giocoliere.
Ora lo voglio truccare
Come le puttane il rosa
Appassito dei fianchi di rosso.
I nostri occhi sono socchiusi,
Come un cielo morente
La luna è invecchiata.
La notte non si sveglia più.
Tu non ti ricordi di me.
Dove me ne andrò con questo cuore?



Un amore

Dietro ai miei occhi ci sono lacrime
che devo piangere tutte.

Vorrei sempre volar via
con gli uccelli migratori;

Respirare con i venti
nell'aria immensa.

Oh sono così triste -
il volto nella luna lo sa.

Per questo c'è tanto
vellutato raccoglimento
e un mattino vicino a me.

Quando sul tuo cuore di pietra
si son spezzate le mie ali,

sono caduti i merli come rose
in lutto dal cespuglio blu.

Tutto il cinguettio trattenuto
vuole nuovamente erompere,

ed io vorrei volare via
con gli uccelli migratori.



L’ultima stella