PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie di Emily Dickinson

Ti piace Emily Dickinson?  


Pagine: 1234... ultimatutte

Una sorella ho nella nostra casa

Una sorella ho nella nostra casa,
ed una siepe più in là.
Una sola è registrata,
ma entrambe mi appartengono.

Una venne per la via che feci io -
e portò la mia gonna smessa -
l'altra, come un uccello il nido,
costruì fra i nostri cuori.

Non cantava come noi -
era un motivo differente -
essa stessa a sé una musica
come un calabrone di giugno.

Oggi è lontano dall'infanzia -
ma su e giù per le colline
tenni la sua mano più stretta -
così abbreviando le miglia -

e ancora il suo canto
da un anno all'altro
inganna la farfalla;
ancora nel suo occhio
stanno le viole
appassite in tanti maggi.

Rovesciai la rugiada -
ma colsi la mattina -
scelsi quest'unica stella
fra le schiere della notte immensa -
Sue - per l'eternità!

   4 commenti     di: Emily Dickinson


Alla deriva

Alla deriva! Un piccolo battello alla deriva!
E la notte che viene!

Nessuno guida un piccolo battello
al porto più vicino?
I naviganti dicono che ieri,
proprio quando il crepuscolo imbruniva,
un piccolo battello terminò la sua lotta,
e affondò gorgogliando.

Gli angeli invece dicono che ieri,
quando rosseggiò l'alba,
un piccolo battello stremato dalle raffiche
rialzò l'alberatura, spiegò ancora le vele,
ed avanzò esultante verso il cielo!

   0 commenti     di: Emily Dickinson


Che sia l'amore tutto ciò che esiste

Che sia l'amore tutto ciò che esiste
È ciò che noi sappiamo dell'amore;
E può bastare che il suo peso sia
Uguale al solco che lascia nel cuore.

   0 commenti     di: Emily Dickinson


Se tu dovessi venire in autunno

Se tu dovessi venire in autunno
mi leverei di torno l'estate
con un gesto stizzito ed un sorrisetto,
come fa la massaia con la mosca.

Se entro un anno potessi rivederti,
avvolgerei in gomitoli i mesi,
per poi metterli in cassetti separati -
per paura che i numeri si mescolino.

Se mancassero ancora alcuni secoli,
li conterei ad uno ad uno sulla mano -
sottraendo, finchè non mi cadessero
le dita nella terra della Tasmania.

Se fossi certa che, finita questa vita,
io e te vivremo ancora -
come una buccia la butterei lontano -
e accetterei l'eternità all'istante.

Ma ora, incerta della dimensione
di questa che sta in mezzo,
la soffro come l'ape-spiritello
che non preannuncia quando pungerà.

   3 commenti     di: Emily Dickinson


i poeti

I poeti non accendono che lampade-
si spengono per loro
i lucignoli che hanno attizzato.
Se la luce vitale
è simile a quella del sole,
ad ogni età una lente-
che dissemini
la sua circonferenza.

   5 commenti     di: Emily Dickinson




Pagine: 1234... ultimatutte

Emily Dickinson ()

Potrebbero interessarti anche

Libri di Emily Dickinson

Poesie. Testo inglese a fronte
 
commenti0

Angeli
 
commenti0