username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie di Vivian Lamarque

Ti piace Vivian Lamarque?  


Pagine: 123tutte

Caro Papa

Caro Papa ma non vedi
gli occhi disperati
degli anima-li santi
dall'uomo martirizzati?
Taci e tace la Chiesa
presa da altre cure
e San Francesco è morto
cum tucte le sue creature.

   1 commenti     di: Vivian Lamarque


Ai Gesuiti

Quando i Gesuiti parlano
gli animali piangono.
Ma per non disturbare
piange anche senza lacrime
il regno animale.

   1 commenti     di: Vivian Lamarque


A nove mesi

A nove mesi la frattura
la sostituzione il cambio di madre.
Oggi ogni volto ogni affetto
le sembrano copie. Cerca l'originale
in ogni cassetto affannosamente.

   0 commenti     di: Vivian Lamarque


Poesia Malata

Ci deve essere un'epidemia
anche questa mia poesia appena nata
si è già bell'e malata.
Appena tu l'hai letta distaccatamente
senza fermarti e senza dirle niente
si è sentita girare un po' la testa si è appoggiata
si è svestita si è messa a letto
dice che è malata.
Ha guardato un po' le cose intorno distrattamente
poi ha chiuso gli occhi e non ha più detto niente
come Mimì finge di dormire
per poter con te sola restare
sta lì così melodrammaticamente
sta lì così senza dire niente
già così ridicola e disperata
appena appena nata.

   0 commenti     di: Vivian Lamarque


A vacanza conclusa

A vacanza conclusa dal treno vedere
chi ancora sulla spiaggia gioca si bagna
la loro vacanza non è ancora finita:
sarà così sarà così
lasciare la vita?

   1 commenti     di: Vivian Lamarque




Pagine: 123tutte