PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sulla carità

Pagine: 1234... ultimatutte

Crosta sottile

Mente che sol a se stessa pensa
sguardo distratto inaridito cuore
quei letti di cartone nell'inverno
erbe di un parco nella stagion
estiva povere lì sfatte povere
membra vi riposan ecco man
tremanti via via crescenti
dove un tempo di affamati
cani vi era zuffa e battaglia
rovistan disperati s'affannan
negli scarti dell'opulenza tua
soffermati un poco ti dico amic

[continua a leggere...]



Angeli fra noi

nel caos dell'odierna società
dove parte dell'umanità
par abbia perso
sacri valori
rincorrendo vani sogni
l'inganno del successo
del potere
asservendosi al dio danaro

e l'amore
nella sua verità e bellezza
è costantemente
svilito, sminuito, traviato
dal suo primordiale significato

esistono angeli
che percorrono
le strade del mondo.

Non hanno l'aspetto
d

[continua a leggere...]



Sarò la vostra voce

Sarò la vostra voce fin quando avrò voce,
sarò nelle lacrime che verserete
e nel sangue che bagnerà strade e pietre;
sarò la mano che fermerà l'odio e il disprezzo
e la bocca che griderà per voi la vostra rabbia.

Sarò ovunque c'è povertà, dolore e morte
per gridare a potenti e prepotenti
che fino a che non ci sarà giustizia,
fino a che non ci sarà pace,
fino a che non ci sar

[continua a leggere...]



Lontano dai vivi

Per pace vado oltre il cancello,
confine e soglia taciturna
tra la parte dei vivi e la quiete.
M'accoglie un abete,
una lunga fila ad anello
di cedri, salici e cipressi,
un variar di marmo messo in croce,
il ferro forgiato o arrugginito,
il legno inchiodato senza voce
e acerbi ceppi genuflessi.
Molte pietre solo numerate,
avelli e fosse mai scavate
tutti uguali ch'ormai son nessuno.
I

[continua a leggere...]



Il mendicante

Fuori alla Chiesa
seduto sulla scalinata
vestito di stracci
la mano ruvida tesa
la bocca ferma sigillata
aspetta della Messa la fine,
l'uscita lenta dei pagliacci
inondati di fervido calore
con una mano in tasca
l'altra diretta sul cuore.

Purificati d'ogni peccato
lenti scendono le scale
-che noia quel fagotto inurbato
sembra stampato sul sagrato.
Lui sale i gradini s'avvicina,

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Carità.