PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie catartiche

Pagine: 1234... ultimatutte

La sciarpa

Non sento la tua morbidezza
sul mio collo nudo
non vedo i tuoi bei colori
con i miei occhi stanchi
ma dove ti sei cacciata
maledetta sciarpa?



Nel dormiveglia

Il profumo del lago in primavera
certo anche la luna piena
e l'odore dei cigni che si spostano...

l'odore? Ma sento puzza di bruciato...
Maremma, ho lasciato il pollo nel forno...

   3 commenti     di: Raffaele Arena


La mia camera

Sono questi i tempi
in cui ogni buco è tana
non ho una casa
se non me stesso
mi trovo accogliente a volte
ho un bel salotto
la cucina, piccola ma ingombra
il ripostiglio, pieno di non so che
È piena di cuscini
la mia camera
di libri sparsi, accatastati
al muro i miei vecchi miti
strappati, ancora lì
nulla muore mai
in me tutto si decanta
cambia forma
per non cambiare mai
Una fi

[continua a leggere...]

   10 commenti     di: ciro giordano


Guerra

C'è chi è deciso a restar solo
chi non sopporta un'altra lingua
la bellezza, la ricchezza di un cuore
che non è il suo
Allora guerra sia!
A colpi d'ascia
se il cavallo è fuggito

e poi
rumore di ferro, e sangue ovunque
ad appestare il giorno

   3 commenti     di: ciro giordano


Occhio al Pin ed al Quarto io

L'io sociale
è un io che si è seduto ad un tavolino sghembo
innaturale
a tre piedi
ed ha firmato un contratto di pacifica e produttiva convivenza

senza dubbio
è
un io addomesticato

una maschera da carnevale
e
un burattino da sagra

un malizioso arlecchino e un legnoso pinocchio alquanto bugiardo

entrambi in tutti i casi
nascondono e manifestano un io "selvaggio"

questo

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Poesie catartiche.