Poesie catartiche - Pagina 2
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie catartiche

Pagine: 1234... ultimatutte

Moto in ogni mondo

Puro eppure raro
pensiero di amore
e pure dal cuore

luce e ombra
che tocca ogni cosa
e persona e animali

ovunque dà vita
o talvolta fa male
e brucia, infelici.

Follia di colori
dal chiaro allo scuro
e viceversa.

In tutte le tonalità
sentimenti possibili,
moto in ogni mondo.

Ehi, visto che siamo fermi
qui in mezzo al traffico
e la fila non prosegue

perché non speng

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


In un parco

Placide canne
lungo una scarpata
abbandonate
s'inchinano al vento
i fili d'erba son bambini che giocano
e quel moscone
chissà che cerca
tra i ciottoli sporchi

C'è calma, si placa il tumulto
è veramente inutile
tutto questo dolore
la natura non sa che farsene

   7 commenti     di: ciro giordano


L'infinito

Dire, fare, pensare.
Amare e odiare.

Osannare e calunniare.
E ricordare, poi dimenticare

E andare e tornare
e cantare e staccare.

O nini, con l'infinito e ci siamo,
si passa a qualche altra coniugazione?

   2 commenti     di: Raffaele Arena


The chinese house

Ho visto colorate palle di rosso
Appese ai due lati di un negozio
Son entrato chiedendo posso
C'era una cinesina con lo zio.

Plego gualdi pule mi dissero
Ed io grazie e incominciai il mio giro
Mi guardai intorno non mi pareva vero
Pieno stipato da perdere il respiro.

Gualdi che bello sto pantalone losso
Non non è glande lo plovi lo misuli
Se non le va lo può cambiale adesso
A g

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: andrea


A l'augell

Apro le mani
alzandole
a lo cielo,
de li augelli
ne l'una e ne l'altra
se avvicinano,
niente trovando
fanno la cacca
e volano via,
ed io rimango
come uno spaventa passero
con tanto
de mrd
e dico pure
Amen.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Poesie catartiche.