Poesie catartiche - Pagina 4
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie catartiche

Pagine: 1234... ultimatutte

Pinucciu

I so Pinucciu,
che magna u funucchiu,
ma nun me va,
nun me va,
preferiscu u taralucciu
dintu a nu pocu
e buon vinucciu,
pecché so propriu
Pinucciu.



Non sparate sui poeti

Non sparate sui poeti
così fragili
a loro bastano due occhi
per toccare il cielo
la loro assenza
per scendere all'inferno

Non sparate sui poeti
così fragili
cantori dell'attimo
fugaci, come un vento a primavera
non chiedete soluzioni
loro
sanno solo domandare

E stupiscono, piangono a volte
ad ogni giorno nuovo
perché dimenticano, dimenticano
dimenticano
senza mai scordare n

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: ciro giordano


Moto in ogni mondo

Puro eppure raro
pensiero di amore
e pure dal cuore

luce e ombra
che tocca ogni cosa
e persona e animali

ovunque dà vita
o talvolta fa male
e brucia, infelici.

Follia di colori
dal chiaro allo scuro
e viceversa.

In tutte le tonalità
sentimenti possibili,
moto in ogni mondo.

Ehi, visto che siamo fermi
qui in mezzo al traffico
e la fila non prosegue

perché non speng

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


Sogno svelato

Sai,
dentro me
che cosa c'è ?
Un sogno,
che non finirà.

Se lo voglio
si avvererà ?
basta un attimo
di fantasia.

   16 commenti     di: mario durante


Il viaggio

All'improvviso
tra il formicolar di persone
perdere memoria.

Restare sola
a guardare
tutti i treni persi
nella mia vita.
Sentir svanire
pianto del passato
presente dubbioso
e futuro che non c'è.
Infine salire
sul treno che
mi porterà lontana
fino...
ad un'altra stazione
per ricominciare
ogni volta il viaggio
con una valigia vuota
da riempire di libertà.

   6 commenti     di: Chira



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Poesie catartiche.