PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie catartiche

Pagine: 1234... ultimatutte

Canto di Ulisse da un isola sconosciuta

Dimmi o Circe il mio destino
lo svolgersi del giro delle stelle
dimmi dei loro raggi
di quel piccolo puntino
che è la mia vita

Quando e come, o Dei,
volgerete il volto ad altri
che di tanta attenzione
io sono stanco
anche se so, destino di ogni seme è guerra
noi non vediamo l'occulto assalto
dappertutto è tormento
ovunque dolore e lotta

Ma dimmi o maga quanto e come
quanto an

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: ciro giordano


Personalità, multiple

Ma lo sai che in questa cosa hai superato te stesso?
Ma cone, stiamo correndo in due, e io sto correndo con te,
quindi non è possibile che io superi me stesso, dovrei esssere

due me scissi e uguali uno che supera l'altro. Supero l'altro.
Lo vedi Bruno? Lo vedo lo vedo, bhe, Amilcare, continua a parlare
con se stesso. Con se stesso, con se stesso.

Accellera, supera se stesso, e ripete le

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Raffaele Arena


Dovevamo ritrovare la passione!

Ti ho baciato
e ho riconosciuto
il tuo profumo della tua pelle,
ma... hai reagito
non ti avevo avvertito e,
togliendoci le maschere...
Ci riconosciamo! Litighiamo!
E capiamo di amarci ancora!
Ma proprio tra decine di porcelloni
dovevamo ritrovare la passione?

   9 commenti     di: Raffaele Arena


... e arriva il tempo

E arriva il tempo
che non puoi lasciare andare,
che devi fissare
nella mente e nel cuore.
L'attimo fuggente
che non puoi disperdere nel vento,
che devi raccogliere,
annaffiare
come un fiore delicato.
Gli anni fuggono inesorabili,
il verde ingiallisce
e rende antica
la freschezza dei pensieri.
Non te ne accorgi,
sono gli altri
il tuo specchio
che ti frusta nell'animo.
Un

[continua a leggere...]



O la Borsa o la vita

È una mina vagante
lo spread sull'ottovolante

In altalena il differenziale
scende e poi risale

Son tutte grasse speculazioni
e i mercanti non senton ragioni

E quando cala il rendimento
abbiamo tutti un turbamento

Se aumenta il differenziale
il debito è sempre più spaziale

Il rischio default è dietro l'angolo
e si rimane poi, solo con qualche spicciolo

Augur

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Roberto Tommasi



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Poesie catartiche.