PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla disabilità

Pagine: 1234... ultimatutte

Mani tese

In un villaggio
del nero continente,
tra casupole fatiscenti
di terracotta e paglia,
mille mani
si tendono
a chieder
acqua e cibo.
Una città metropoli
che distante
non è,
con indifferenza
e sdegno
guarda
questo flagello.
Persino le ombre
di questi disgraziati
facendo fagotti
e fagottini
li hanno abbandonati
per lidi
più accoglienti.



Due ciechi mi hanno fatto vedere il verde

Il sole brillava sul San Paolo
e i due ragazzi ciechi che accompagnavo
dondolavano la testa
per captare l'atmosfera dello stadio
farsi accarezzare dal sole.

Io iniziai la radiocronaca:
- Ragazzi il sole illumina il prato verde
che luccica morbido, soffice...
- Come la tua giacca, disse Franco
accarezzandomi la spalla.

La mia giacca era blu
e un brivido mi scosse
una smorfia defor

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Ettore Vita


Poveri

Su di una panchina
il barbone s' addormenta,
mentre la sua piccina
si tormenta.



I fisioterapisti di Passirana di Rho

A Passirana c'è un ospedale
Dove un reparto di fisioterapia
Probabilmente finirà male

Un posto dove si respira Amore
Con personale specializzato
Nato per alleviare il nostro dolore

Donne e uomini che erano fratturati,
con grossi problemi o handicappati
vengono tutti con gentilezza curati

In osservanza al nostro vizio italiano,
Un luogo dove tutto funziona e la gente è contenta.

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Aldo Riboldi


Cammino

cammino per le vie del centro
con le cuffie nell'orecchio
note e mille altre cose per la testa

la gente mi osserva
cosa avrò che non va?
cammino a testa alta e saluto le signore
che hanno sul volto quel sentimento di compassione

io cammino, a modo mio
la testa viaggia, il cuore batte
e mi dimentico di esser diversa!

   10 commenti     di: marzia



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sui disabili e il mondo della disabilità, con i suoi problemi ma anche le sue profonde ricchezze