PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultimatutte

Dormi intanto

Dormi intanto,
ché qui di forza
ce ne vuole tanta.
Ché, poi, col cuore
bruciano anche gli occhi.
Per questo
dormi intanto.
Ché a quella vita
se n'è aggiunta un'altra,
mentre di forza, pensi,
non ne ho altra.
E dovrò toglierla
da qualche parte...
E se il Divino
si manifestasse,
lo abbraccerei,
contenta che ci fosse!
E chiederei,
come ad un Presidente,
la grazia per
quel suo

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: saverio bacci


Sommersi

Sole rifrange su sabbia
color seta bianca, sale
e un limpido mare.

E ploff! Un gigantesco
delfino emerge dall' acqua
del Mare tra Italia e Africa

che nessuno se lo aspetta
e vien prontamente fotografato
dal satellite e dal finanziere

fa un salto da lontano
dalla riva ed emette suoni
come lui emette suoni parole

cosi tradotte, immediatamente:
"Che tragedia! Che tragedia!
Uom

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Raffaele Arena


Il quieto triste limbo

Pieno seppur vuoto
come il vento allo spazio sa far credere.

Credo ora al tempo vuoto
a vederlo pieno in nostalgia
sul fondo dei miei occhi specchio.

La perfezione sapienza
di chi ha salutato ormai in presenza
o di chi anche è sparito
infilzando medio l'ottuso dito.

Sinceri sguardi sfoglio ieri riflesso
lacrimo denso amaro perplesso.

Fratellanza tradita,
proprio tra quelle di

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Simone Scienza


Ancora non credo

Sentendo la tua voce, strozzata,
pronunciare quella frase maledetta:
"Spero che nella vita ti vada tutto bene"

vedendoti svanire nell'ombra della serata
convinto e sicuro, che oggi,
nulla importava qualcosa

sapendo che ormai è tardi per dirti
che tutti gli attimi condivisi con te
sono stati irripetibili

ti dico addio caro amico mio:
ricorda che anche io ti auguro ogni bene
ric

[continua a leggere...]



Why?

perchè
debba far parte
di quella nutrita schiera
d'erranti e solitarie anime
alle quali
un fato avverso
ha riservato
solo sporadici momenti
in giorni
inebriati di sole
per vivere un sogno d'amore?

Per quale strano disegno
debba sempre inebriarmi
di fugaci primavere
in amori che mai conosceranno
estati
ma che repentinamente
declinano in singhiozzi
d'autunno
nelle lacrime

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza