PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sofferenza e dolore

Pagine: 1234... ultimatutte

La Luna di Giorno

Or che fai, luna, ne lo ciel
in diurno istato; dimmi,
che fai?
Non vi bastò, diletta reina,
de la notte 'l tenebroso velo
e de le stelle dolcissima corte?

Neri stormi d'augelli in festa
vegg'io, ne l'aria aprica;
ognor che 'l Sol il volto mi fere
e 'l ciglio asciuga da' miei pianti.
Candido astro! Ché da lo seren
non diparti?
Condànnati li Numi in sempiterno
d'inseguir l'infelice

[continua a leggere...]



Genitori crudeli

Ti han venduta
a soli otto anni,
ti ritrovi moglie
di un uomo che ti ha comprato
quando sei nata.
Un destino crudele
dalla tua stessa famiglia regalato...
Non sai cosa fare...
ti fa male questo ruolo,
costretta... subisci
la tua parola conta poco.
Hai voglia di giocare coi bambini
sorridere e saltellare.
La paura
nel tuo piccolo cuore
si fa sentire
quando a casa devi tornare,
e

[continua a leggere...]



L'anno della vita

Oh anno della vita
che sul mio funesto animo
adagiasti piano la punta
del tuo tormentato dolore.

Oh anno della vita
che sul cammino lontano
raccogliesti amaramente
il silenzio delle popolazioni
spargendo illusioni fra la genti
e correndo per i viali solitari
distanti dal paradosso.

Oh anno della vita
che hai dato grazia
agli scettici
di ritrovare
la fiducia perduta
e di r

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: federico marino


Lettera a Mary

Forse non è necessario scriverti,
voglio farlo ugualmente.
Ti ho lasciata all'improvviso e da sola,
il buon Dio mi ha chiamato
all'appello sai, non si può tacere.
Sappi, però, che non ti ho abbandonata,
abito il luogo dove tutto è splendore,
armonia e amore.
Tu, piccola stella, fragile minuscola donna,
nello sconforto e nel vuoto,
quando lacrime la sera inondano, nel silenzio,
il vu

[continua a leggere...]



Guerra in Africa

Il vento soffia di notte
tra decine di case storte
in poveri villaggi di paure
la morte passa con la scure

Un prete corre silenzioso
con la croce in mano è pensoso
di un nuovo morto si parla
sul suo petto finirà per posarla.

Lacrime di iene scorrono sul viso
dell'assassino non si è deciso
né condanna né prigione per alcuno
e la gente muore per qualcuno

   2 commenti     di: Gè Marcia



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e frasi sul dolore, poesie sulla sofferenza