Filastrocche - Pagina 3
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filastrocche

Pagine: 1234... ultimatutte

La tarantella del coniglio nano

Ti sembrerà strano, ma son coniglio nano
tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là.
Voglio contarti che cosa ponso...

Mentre quasi dormendo andavo riponso...
"Davvero? Veramente vorrei dormire,
questa musica a tutto volume rompe eh?"

Mi sembra viver un mondo strano, ma sì strano
strano davvero, tutti i giorni un altro treno
e dire che c'ero, c'ero sul serio.

La tristez

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


Le renne di Babbo Natale

Sono andata in Lapponia
(non vi sembrerò normale)
ho veduto una Peonia
e le renne di Babbo Natale!

M'hanno accolta con calore
(lì faceva un freddo 'boia')
son volate via le ore
tanta allegria, nessuna noia!

Raccontavano orgogliose
"Lavoriamo tutto l'anno
noi facciamo tante cose
ma i bambini non lo sanno!

Donnola a scuola è maestrina
Ballerina si occupa di danza
Saltarello la

[continua a leggere...]



Gatto Tigrone

Se ne sta tutto il dì acciambellato
dorme dopo aver mangiato
adora stare sul cuscino nella cesta
pochi giorni fa è tornato con un occhio pesto.
Otto kg. di pelo e massa muscolare
un ruggito se lo senti miagolare
sbatte il capoccione su qualsiasi cosa
ritira gli artigli e fa le fusa.
Può sembrare goffo quando corre
a volte graffia, spesso morde
ma nel suo essere ruffiano mi da tanto af

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Cristiana Oliva


Una fiaba d'estate

In un tempo assai remoto,
accadde al sole
d'annoiarsi,
cominciò a lamentarsi
ed a prendersela
con l'estate.
Essendo le giornate
lunghe e d'azzurro colorate,
non aveva più le nuvole amiche,
per parlare,
ma solo echi di passate
risate.
Udendo gli spiriti
dell'aria,
la sua tristezza amara,
non sapendo cosa fare,
gli spiriti del bosco
andaron a cercare.
Riuniti in discussione,

[continua a leggere...]



Arriva l'inverno!

Mastro Inverno stamattina
scende giù dalla collina
per portare anche in città
ghiaccio e neve a volontà.

Sopra il tetto della scuola
stende bianche le lenzuola,
fa spavento anche al bidello
che si copre con l'ombrello.

Sputa gelo bianco e blu
sulle fabbriche laggiù
e il quartiere in fondo al viale
sembra un albero a Natale.

L'ospedale e il municipio
si tramutano in prese

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Filastrocche libere.