PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Filastrocche carnevale

Pagine: 12345tutte

Maschere della vita

Feste, scherzi per sorridere,
risate ballano sotto le scarpe,
la gioia di coriandoli e stelle,
si ama tra le magie del bere.
Ricordo un cowboy di città:
finto cappello, vecchie amiche,
un'idea, oltre la cieca realtà,
per essere al passo con l'uomo.
Nuova sera per giocare:
Finalmente carnevale!!!



carnevale

Di colori sgargianti vestito
questa sera ti sei infreddolito,
ed allegro un corteo di costumi
passa in piazza ornata di lumi.

C’è Arlecchino che balla e fa’ festa
cento salti lui fa’ su richiesta,
col vestito dai mille colori
dalla fame non esce mai fuori.

Di un bianchissimo telo vestito
insolente, beone e impunito,
Pulcinella con maschera in viso
ti regala mazzate e sorri

[continua a leggere...]



Il teatro dei burattini

Maschere meste
sfilano sul palco.
Volti di cartapesta,
senza alito di vita,
corpi di burattini,

[continua a leggere...]



È arrivato Carnevale!

È arrivato Carnevale!
meno male
con il caldo,
con il freddo,
se sei brutto,
oppure bello,
con la pioggia,
o con il vento,
ridi sempre
Sei contento!
Non esiste il malumore
la tristezza qui non vale;
la letizia hai nel cuore,
è arrivato Carnevale!

   4 commenti     di: Franco Limbardi


Gelosia carnevalesca

Civettuola
eppur carina,
da lo padrone Pantalone
corteggiata,
gli sfugge di qua,
gli sfugge di là,
niente da fa',
niente da fa',
se lo trova là
e mo qua;
fino a quando
lo suo Arlecchino,
fidanzato
assai geloso,
ne lo scorgere la cosa,
na castagna
a quel cazone
dà,
e in mutante,
a lo balcone
pentolar
lo lascia
senza più onore.




Pagine: 12345tutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie e filastrocche sul carnevale, poesie in rima sulle maschere, filastrocche per bambini sui costumi di carnevale