PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie su olocausto, Shoah, Giorno della memoria

Pagine: 1234... ultima

Per non dimenticare

Due agosto 1980
ore 10:23,
gente indaffarata
con valige e borse,
bambini vivaci
attaccati
alle gonne
delle mamme
o ai calzoni
dei padri
per prender posto
sui treni in sosta
alla Stazione Centrale
di Bologna.
Ore 10:24,
la scena è la stessa,
solo un bambino
cadendo
con il gelatino
piange,
ma è subito
acchetato
dalla mano sicura
del padre.
Ore 10:25,
un boato terribile
s

[continua a leggere...]



Siamo tutti uguali

Tutti siamo uguali.
Bianco, nero e giallo.
Il passato mai dimenticare.
Sguardi spenti e lacrime dorate,
donne bruciate
bimbi assassinati.
Uomini derubati nell'animo
uomini torturati
e poi annientati.
Odori acri senza colori
manine insanguinate
e donne nei pianti annegate.

Siamo tutti uguali.
Frase forse banale
ma vera e reale.
Sol per oggi non dimenticare
un fiore pregiato
e un

[continua a leggere...]



Perché piangi? Io sono qui

Fosti arrestato per quel delatore
e poi nel cupo carcere condotto
eri nel sesto braccio a San Vittore
infine nel lager fosti tradotto.

Nudo. Coperto sol d'umiliazioni
tra mille e mille altri quasi già morti
sopravvivesti a quelle privazioni
ma i segni nell'anima ancor ti porti.

Partisti gagliardo nobile e bello
dal senso di giustizia eri ispirato
ti tolsero i gradi di colo

[continua a leggere...]



Per non dimenticare

S'avvicina il giorno della memoria
quello ufficiale ben inteso
perché mai sarà cancellata
da mente e cuore dell'ultimo
sopravvissuto all'infamia
l'indifferenza dell'aguzzino
nel separare il figlio da mamma
nell'ingannare chi sapeva gasato.

Pesa il ricordo della Shoah
macchia indelebile al mondo
per non aver fatto nulla
colpevole d'averlo permesso.

Serva ricordare lo s

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Michele Prenna


Innocenza d'umanità

Nei frangenti dolenti
torna pensiero
di quel che infinito
sosta in lacrime
mai asciugate
dall'oblio...
No, non si può
impedire memoria,
non ha diritti
l'indifferenza.
È rumore costante di dolore,
grida di ingiustizia,
al delirio di menti arroganti
di congetturali imperfezioni..
E continua però presagio
nell'anima che s'avvede
che l'orrore è ancor di casa
a turbare esistenza,

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: mariella mulas



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene frasi e pensieri sull'olocausto, la persecuzione nazista degli ebrei, la Shoah e il Giorno della memoria (27 gennaio)

Il Giorno della Memoria (27 gennaio) è una ricorrenza dedicata alla commemorazione delle vittime di Olocausto e nazionalsocialismo - Definizione Wikipedia