PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie su olocausto, Shoah, Giorno della memoria

Pagine: 1234... ultimatutte

728: ricordi di un deportato

Angoli strappati dalla memoria.
Ricordi recisi, violentati.
Labbra avide di perchè.
Libertà...
dignità...
vita...
Invocazioni soffocate.
Cuore dilaniato,
pensieri esuli
urlo di morte ancora
eco viva lacerante.

Notte dell'anima.



Ho memoria di Te

Ho memoria
delle Tue guance scavate dalla fame dell'odio

ho memoria

oh dio

in quel fumo nero
il mio sguardo s'abbassa

ho...

sono memoria di Te

bocche inascoltate le Tue lacrime
troppo eteree per poter mordere
troppo concrete per poter scorrere

lacrimano senza piangere

splendono senza brillare



Ausmerzen

[continua a leggere...]



Ventisette gennaio millenovecentoquarantacinque, mai più!

Piccola stilla di sangue
goccia intinse
sul manto candido di neve
la Terra

l'Angelo stupito
sanguinò il dolore

guardò la coltre bianca
pura ed immacolata
ormai contaminata

stilla sacra del suo sangue
abbagliante in sè
racchiudeva le tenebre e l'orrore

tuonò la voce di Dio
<di chi è quel sangue?>

<il tuo popolo Dio...>
rispose l'Angelo ferito
<... sanguina>

Dio riv

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: cesare righi


27 Gennaio 1945

Per giorni e giorni il cielo era andato sputando scatarri caliginosi
per giorni e giorni s'era affacciato a soffocare il sole
ad impedirne il suo scintillante fulgore ad oscurarne la faccia
e velarne con arroganza, l'illuminante l'invereconda essenza.
Per giorni e giorni il cielo era sceso, era caduto in basso
fino a toccare fino a graffiare (con le unghie smaltate di piombo impallidito)

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene frasi e pensieri sull'olocausto, la persecuzione nazista degli ebrei, la Shoah e il Giorno della memoria (27 gennaio)

Il Giorno della Memoria (27 gennaio) è una ricorrenza dedicata alla commemorazione delle vittime di Olocausto e nazionalsocialismo - Definizione Wikipedia