PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Indovinelli poetici

Pagine: 123456tutte

ner campo de grano de zio girolamo(detto Girò)

“Chi se lo sarebbe ‘mmagginato
che stavi lì pe’ famme da spauracchio
parevi ‘n dono fatto dar Creato…
io più ce penzo e più me ce rincacchio!

Er primo ‘ncontro in quer campo de grano
er vento lieve faceva da contorno
pe’ esse’ ‘n omo m’era sembrato strano
che m’ascortavi zitto tutto er giorno!

Le confidenze fatte sur tramonto
che tigneno de rosso li penzieri

[continua a leggere...]



La ballata dei dodici

Riluce l’alba del primo mattino
e fiero il montone scote il suo vello
pel desio di brucar il verde mantello
ma il non potrà sfuggire al destino
di porger la strozza all’ultima lama.

Rozza andatura e corno puntuto
su terra battuta lo zoccolo sfrega
all’occhio il furor del rosso lo lega
d’agone o d’arena verrà abbattuto
l’armento che affronta con furia la picca.

D’ar

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Fabio Forlivesi


un buon amico

No, nessuno lo ha inventato, lui del resto era già nato!
tante volte lo han domato e un amico è diventato...
piace tanto ai bambini, agli anziani, anche ai gattini.
però solo non lasciarlo, mai tu devi abbandonarlo...
se lo tieni controllato, ma che amico che hai trovato!
cosa potrebbe essere?

   20 commenti     di: morena paolini


Felicità o ignoranza?

Forse non c'è sempre un perché'
In quello che si fa
Forse lo si fa e basta
Senza pensare alle conseguenze
Però non bisogna mai piangere
Se quando lo hai fatto eri felice
Poiché la felicità sta in
Piccoli
Indimenticabili
Attimi di pura ignoranza
Poiché non si sa ancora
cosa riserverà il domani

   0 commenti     di: Aurora


Chi è?

Non son bianco,
non son nero,
chi da mangiar mi dà
tiro per quello.




Pagine: 123456tutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Indovinelli poetici.