username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Indovinelli poetici

Pagine: 123456tutte

indovinatemi

Gira con le ombre piroettanti

cade in polvere
a scatti
o a penzoloni;

ad ogni suo respiro:
meno invecchia
più si allarga il suo infinito...

cos'è?



Ars magna... per colazione!

Tartagliando
tocco Ferro
perdo i Cardini
ma trovo tre soluzioni
reali?

   9 commenti     di: Donato Delfin8


La clessidra (Indovinello poetico)

La pietra, il fuoco brucia,
e la muta in concime.

Ora si fonde alla terra,
raccolta in vasi o teli.

In me spunta l’ fiore,
fiore malsano,
d’ingegno, di virtù,
di torbido smarrimento.

Il dolore attizza,
o la gioia se c’è.

Per i più allegrezza,
clessidra per me,
che segna i giorni,
come una carezza.

2001 (da “Senza Timone”)

   5 commenti     di: Aldo Occhipinti


Ci siamo tutti.

Se senti il profumo dei fiori
e del fumo
sei già a più uno!

Se poi mi hai guardato
dicendo che buono che è stato
stasera il gelato,
sei quasi arrivato!

Se hai colto uno spillo
e poi senti il trillo del tuo campanello,
hai già tutto quello
dell'indovinello!

   12 commenti     di: morena paolini


Milano Città d'arte

Chi mai avrà
avuto l'idea geniale
d'aggiungere al mistero dei Bagni
del pittore
alla sua nostalgia di Anavros
alla sua triste allucinazione
un terrificante cigno
a quadretti e di cartone?

   2 commenti     di: alberto accorsi



Pagine: 123456tutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Indovinelli poetici.