PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia introspettiva

Pagine: 1234... ultimatutte

Oggi vado al mercato

Eccomi piombare, Arsenio,
tra la tua poetica e i miei giochi.
Tra i tuoi versi pacati
e la bufera della mia esistenza.

La nostra differenza è l'uguaglianza
che ci relaziona con il mondo.

Trasognato e lacrimevole, Arsenio,
sento la mia spalla umida,
mentre corro avanti senza posa,
e della tua voce aggraziata,
sillabe e rime ossimoriche,
e della mia, che resterà?

Una verza, una c

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: silvia leuzzi


Utopia

irrealtà
nell'utopia di questa sensazione
vuota come il tuo cuore
ricorderò attimi di nulla
vissuti assieme
tra gesti irreali
in una notte qualsiasi
in cui guardandoci
esistevamo
ma questa notte
viene uccisa in una danza
che solo noi potremmo ballare
nostalgia di attimi
senza un senso
vissuti nel nulla
della tua arida esistenza
ma già è tardi
per esistere nei palpiti
del gio

[continua a leggere...]



Desiderio di amore

Piovesse benefica
pioggia d'amore
a bagnarmi
chiuderei l'ombrello.

Girando in tondo su me stessa
alzerei le braccia al cielo
lasciandola
penetrare fino alle radici del cuore
gridando di gioia
come fanno i bimbi
che giocano con l'acqua.

Ma ancora
giro con l'ombrello aperto
stretta in un trench grigio
con le galosce ai piedi
maledicendo questa monotona
acida, fottutissima

[continua a leggere...]



La mano furtiva de rumore

Il silenzio della notte
è
una barca vela sospinta da un raggio di luna sul mare dei sogni

Tu ne sei il capitano e l'onda è il fluire del Tuo dolce timone

all'improvviso il rumore di una moto di grossa cilindrata spinta al massimo dei suoi giri
rompe l'incanto

rilegandoti fra quattro mura e l'asfalto

crea un ammutinamento di pensieri a cui i sensi vorrebbero sfuggire ma non posson

[continua a leggere...]



Specchio

A te, che specchi l'essere
non ti farò a pezzi
giacché, si paga simile gesto
con sette anni di sventura.
Ti velerò con il fiato
e con il dito,
traccerò un sole
che muti le sembianze,
coprendo le rughe
imbiancate dal tempo,
ognuna, con una storia diversa.
Piano, ritorni a riflettere
lasciando scorrere lacrime
che confondono il pianto,
ciascuna lacrima, gioia e dolore
perciò, ti

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Introspettiva.