username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia introspettiva

Pagine: 1234... ultimatutte

La mia identità

Poter fermare il tempo,
quando la quiete invade gli spazi segreti,
e la luce s'amalgama a terra e cielo
per non recar disturbo
e il vento placido aleggia in sordina
senza danzar tra le fronde,
saprò chi sono
nel profondo dell'animo,

[continua a leggere...]



I ricordi si sentono

La cavalla è malata?
No, è ferita.
Guarirà ?
Si
Sento il mare
Il mare è troppo lontano
Allora cosa sento?
Il ricordo
I ricordi si sentono?
Senti il mare? Senti me?
Si!

   1 commenti     di: Alèd


L'essenza delle cose

Tutto dipende dall'occhio parziale che osserva
e da due o tre ragioni che non ricordo.
Il giudizio si basa su molte cose
che insieme
non dimostrano mai niente.
Vedere non significa capire
perché, se così fosse
l'intelligenza si misurerebbe
dallo spessore del vetro della lente.
Non ho mai capito
se guardavo te o il tuo contorno,
io mi faccio sempre prendere da tante cose.
Camminavi si

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: gio porta


Perdono

Lacrime di bruciore interiore
sgorgano dai miei occhi acquosi
S'arrossa l'idea del pianto
che non viene
m'indigna debolezza
Penso a lampi punitori
a boati tempestosi
eque vendette
saette di Giove
Ettore Achille
Il perdono di Dio
non è il mio

   1 commenti     di: Giuseppe Amato


Affiora il dolore

Ribollir di lava
tumulti nascosti
che non sfiorano orecchie

Un filo di lava
scintilla la notte
indurisce la crosta

Affiora il dolore
il tempo assoluto padrone
ramifica lava bollente

una rete di mare
che taglia la carne
abbracciandomi.

   2 commenti     di: Paola Pinto



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Introspettiva.