PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sulla vita

Pagine: 1234... ultimatutte

X Generation

Mi aggiro con i miei sogni
Le mie idee ed i miei valori
Per questo mondo asciutto
Ed insofferente
Che non fa caso a me
Come alle lacrime
Che mi bagnano in silenzio
Il viso stanco
Stanco di essere fantasma
Della mia stessa esistenza
La mia è chiamata la X generation
Siamo i giovani che in Europa
Contano di meno
Siamo tutti fantasmi
Solo consumatori senza cervello
Da spremere come ag

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: Alessio Cosso


Parole

Mastico parole,
le faccio mie,
le sento.
Grazie a loro
riesco a volare,
a vivere.
Parole che
sostituiscono
le mie gambe.
Con le parole
vado ovunque,
scavalco i muri.
Mi piace pensarle,
scriverle,
buttarle fuori.
Mi piace giocarci,
con loro,
formare pensieri.
Parole come farfalle,
svolazzano,
intorno a me.
Io le acchiappo;
poi le chiudo
dentro il barattolo dei sogni.

   3 commenti     di: Laura sansone


La poesia che avrei voluto scrivere

Sono le giornate fredde, che fanno ridere alle mani pungenti
sono le giornate di neve, quelle che bruciano le narici;

Se levi la mano all'orizzonte, vedrai le persone scappare
quelle persone che ti dicevano ciao con così tanta prepotenza
e tu quasi costretto, sussurri un"ciao",
sporcato tra i tuoi dubbi.

Serpenti, camminano al tuo fianco, tu preparati il culo per un morso,
e loro dir

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Fabio


Essere mai abbastanza

La distanza tra te e il tempo è una serie di passi tra la gente
E fotografie e ricordi di futuri che affacciati stanno lì a guardare.
Bergamo è una donna bigotta e borghese,
Che vive sui rintocchi di campane e si illude di avvicinarmi a te,
Ma tu sei lontana, lontana da te.

Dimmi che esisto ancora
Dimmi che non sono io
Dimmi che è tutto qui
Per non essere mai abbastanza.

Amore, sa

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Nico Iuliano


In questo mondo resta il vino

Cosa credete che ci sia,
in questo mondo di stronzi?
Solo una vita non più mia,
e tante facce da begonzi.

Ma allor chiedo a me stesso:
-ma chi me lo fa fare,
di star qui com'un ossesso,
a gemere e sudare?

Ora il mondo è dei coglioni,
gente senza più cervello,
e son morte le passioni!
in un mortale mulinello.

Ci trascina giù e ci spinge,
nel pianto più assoluto,
e c'è pure

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Alfonso Pequeno



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Vita.