PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sulla malattia

Pagine: 1234... ultimatutte

Il canto degli uccelli

Il parabrezza della mia macchina è velato da una sfumata brina
e il cielo,
il cielo è il tipico cielo di una tipica mattinata invernale.

Il canto degli uccelli scorre allegramente
nel silenzio desolato della strada
che attraversa il Chianti.

Ripenso ai freddi e bui corridoi ospedalieri di giornate primaverili.

Il canto degli uccelli si arresta.

Volti in camice bianco in sfuggit

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: STEFANO ROSSI


Il tuo mondo Buio

Chiusa in una stanza
sola, senza più emozioni!
Viso bagnato di lacrime
Scendono... ma non provi dolore.
La tua vita si è fermata,
ma fuori quella porta
tutto continua a scorrere.
Il buio invade la tua anima,
Urla silenziose,
Nessuno... nessuno le può ascoltare,
Solo i farmaci i tuoi alleati.
Immobile sul tuo letto
Non lotti, non speri, non vivi..
Troppo dura questa battaglia,
trop

[continua a leggere...]

   10 commenti     di: laura


Donami un sorriso

Non ti chiedo tanto
solo un sorriso
una smorfia che affiora
in seta dal tuo viso.
Attendo un gesto
un minimo segnale
per risorgere a nuovo giorno
orfano di questo male...
che mi porto appresso
ma lo vorrei lontano
ed ogni giorno in più
mi scivola di mano,
l'attimo, il momento
per fermarlo...
insicuro del futuro
non riesco a limitarlo.
Amore non è semplice per me...
ancor più lo

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Marco Briz


La valigia rossa

La tua valigia rossa,
profumava di speranza,
di viaggi,
arrivi e partenze.
Avevi riposto il futuro
che ogni volta appendevi,
con i tuoi medicinali,
con la lista della spesa,
con l'enigmistica amica
tua fedele,
incognita, domanda,
lasciata a metà, la vita.
Quando le sue ruote fedeli
come un cagnolino seguivano
i tuoi passi
e coloravano di rosso
il pallido di stanze asettiche,
sco

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: laura marchetti


Razzo

Razzo al sedere
E devo scappare.
Via dagli studi, dalle lettere.

Caro giorno, pace non c'è,
equilibrio e relax;

studio speranzoso.

   1 commenti     di: roberto volpe



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Malattia.