PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie dedicate a lavori e mestieri

Pagine: 1234... ultimatutte

Questa cosa

Questa cosa...

Sento un lamento dentro il cuore
qui lo scrivo questo dolore.
Il fabbro, il falegname,
il sarto o il calzolaio,
il contadino o l'operaio,
son talenti, nell'arte
del sapere nel suo fare!
Ma questo non importa a chi,
pieno di soldi ha il dì.

Giovincello,
a scuola più non impegni
il tempo tuo,
studio a casa la mente vola,
quelle materie non sono tue!
Ma frequ

[continua a leggere...]



Metamorfosi di un masso di montagna

( I sassaioli di Motta Visconti)


Sfiora l'azzurr'onda del Ticino
con fruscio i bianchi sassi agitan
i sassaioli lunghi forconi svelti
nell'acqua dagli agili fragili barcè
e i levigati ciottoli frammenti
di un informe masso lassù nel fiume
dal monte rotolato rotto poi
spezzato da salti e lavorio delle acque
dopo tempi e stagioni sconosciute
qui trovan fine all'affannosa corsa
ferma

[continua a leggere...]



Dedica per un neo pensionato

Per chi lo cerca è d'oro
per chi ce l'ha è duro
ed è l'unica cosa che dura sempre troppo
... il lavoro!
Noi lavoratori di professione,
aspiranti alla pensione.
Poi ogni tanto esce di corsa qualcuno,
che ha espugnato il baluardo,
ha raggiungo il traguardo!
Oggi tocca ad Angelo,
quel c'lavora tropp...
macellaio all'Ipercoop.
Hai tolto il grembiule
e infilato la tuta
per correre

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: laura marchetti


La prima riunione

Delegata...
Mi batte il cuore, sento solo ora
l'importanza di questo ruolo,
la prima riunione.
Al tavolo della trattativa
La vita aspetta e con essa la speranza,
seduta accanto.
Sul vassoio è servito un menù
l'ordine del giorno,
giorni che ci regaleranno sorrisi,
o forse lacrime
Da una parte lui,
il nostro lavoro, aspetta
impaziente, si mangia le unghie
sposo all'altare.
Si lega,

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: laura marchetti


MESTIERE IN DISUSO

Tic… tic… tic… tic… tic…

… battito regolare, del diapason pendente…
… pochi secondi e sentiamo una musica
con stesso ritmo, ma dolce, divertente…
… è la “Danza dei Flauti” che nell’aula si diffonde…

L’insegnante dattilografa inizia a declamare:

“Signori e signorine, cominciate,
per favore la tastiera non guardate!”

Penso:
- Ma perché sempre ci a

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di opere su lavoro e mestieri