PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie dedicate a lavori e mestieri

Pagine: 1234... ultima

Mani operaie

Operose mani, mani operose
di rosa smaltate, odorano forti
di vita vissuta, in rilievo, su gonne sciupate.
leve proporzionate
su avambracci come schiaccianoci
materne serrano a sé, la dignità.
mani pesanti, pesanti mani
assuefatte all'usura, guaste, in ripetitivi gesti
sul banco di lavoro, stanche, s'inchinano
con riverenza, in presenza di capo profitto.
laboriose mani, mani laboriose

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Antonio Tanelli


Terra

Terra, fertile, coltivata, curata, calpestata!
Arida, e desolata,
Terra assolata, assetata!!
Devastata, inquinata
Terra invasa e conquistata,
Abbandonata.
Terra senza risorse, terra senza sorte
Espatriata, lasciata,
Terra bagnata!! bagnata dal pianto
Dal sudore degli uomini stanchi,
Terra di fuoco.
luci ed ombre ti circondano
Terra tu sei donna!!



Effimero Soave

Mani maestre
dosano equilibri,
sovrappongono
tessiture di consistenze,
tratteggiano tempi
con certosina precisione.

Apprendisti attenti
preparano
acquerelli di salse,
tavolozze di creme,
tele di sapori.

Vapori essenziali
permeano l'officina.

Sincronicamente
frenetiche,
braccia e passi,
tintinnii e clangore,
e voci e calore e fiamme.

Pennellate di spezie
sfumano in seduc

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Nico Orrù


Il postiere

Il postino non è un bel personaggio
è un essere minuto e sfuggente
un recalcitrante sindacalizzato
un senza-coraggio
che ti lascia un avviso di giacenza
senza suonare al citofono e a volte
non esita a buttar via la posta
se c'è il solleone o la pioggia battente.
Se ha un secondo lavoro
fa l'imbianchino,
quell'essere che gocciola
vernice su piastrelle delicate
e poi gli manca i

[continua a leggere...]



Metamorfosi di un masso di montagna

( I sassaioli di Motta Visconti)


Sfiora l'azzurr'onda del Ticino
con fruscio i bianchi sassi agitan
i sassaioli lunghi forconi svelti
nell'acqua dagli agili fragili barcè
e i levigati ciottoli frammenti
di un informe masso lassù nel fiume
dal monte rotolato rotto poi
spezzato da salti e lavorio delle acque
dopo tempi e stagioni sconosciute
qui trovan fine all'affannosa corsa
ferma

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di opere su lavoro e mestieri