PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie dedicate a lavori e mestieri

Pagine: 1234... ultimatutte

L'uomo d'argilla

Il vecchio stazzone
lo ricordo ancora,
aveva il suo centro
nel pozzetto dell'impastatrice,
dal suo marchingegno
partiva una lunga pertica;
quella la spingeva
un uomo forte.
Per impastare l'argilla
in una vasca scendeva
a gambe nude, mio zio
e mestava la mauta:
lui era un uomo d'argilla!
Le sue gambe sembravano
cilindri di creta
prima lucenti e fresche
piene di vita
infine diventav

[continua a leggere...]



Pescatore

La pelle arsa di sole e di salsedine,
t'avventuri sull'acqua o pescatore,
ferma la mano sul timone e fissi
l'orizzonte con l'occhio scrutatore.

Esposto ad intemperie, a notte infida,
lontano dalla terra in sonno avvolta,
tu oscuro eroe affronti ogni periglio
e speranzoso segui la tua rotta.

Ti sbalza l'onda, fischia forte il vento,
senti sul volto lo schiaffo del mare,
ma impavi

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: IGNAZIO AMICO


L'amore imperfetto

Così ridevano.
Li chiamarono briganti
Le amiche del cuore.
Salvatore, questa è la vita;
La bella società,
Una madre,
Moglie a pezzi,
Le tredici rose,
La donna velata...
... Posso chiamarti amore?



Una festa particolare

In una sala della biblioteca assiepati intorno a tavolini,
c'è tanta gente.
Mi avvicino e vedo giovani
intenti a riparare marchingegni elettronici.
Più in là, c'è il nonno
che piange la sua vecchia radio
regalatagli dal suo amore perduto,
accanto al tavolo del buffet
c'è la casalinga con il suo tostapane
rotto, ansiosa di sapere se riavrà vita.
I giovani riparatori sono degli ang

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Valentina


Minatore

Sei partito giovane
con la valigia di cartone
per andare in mina.
Hai lasciato la Terska dolina
sperando un futuro migliore.
Sei ritornato con la pensione,
ma eri malato di silicosi.
Mi ricordo che passavi le tue notti
alla finestra per respirare.
Ora riposi nel cimitero
del paese dove sei nato.
Questa è la triste storia
di tanti uomini della Terska dolina.

   0 commenti     di: olga



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di opere su lavoro e mestieri