PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie dedicate a lavori e mestieri

Pagine: 1234... ultimatutte

il gioco crudele del non-ritorno(.. a Filippo Raciti)

Tutto è come
quando ero bambino
prestavo i miei soldatini
di piombo
belli
divise impeccabili
non tutti
venivano restituiti.
Si assottigliava
la collezione
ogni giorno
non rispondeva
un soldatino all’appello
non era un “marca visita”
perso sul campo
in una battaglia
chiamata
gioco del calcio.
Mentre le famiglie
si stringono
nel muto dolore
un altro soldatino
in qualche

[continua a leggere...]



Poeta

L'artista che vive d'emozioni,
capace di trasmettere
vibrazioni d'amore e di furia
all'essere umano.
Rimane immortale non come uomo
ma il suo animo
lo rende tale nei suoi versi
piacevoli, affoganti,
sentito dalla gente
nel tempo e nello spazio
infinito.



Come la vita

L'odore del caffè alla macchinetta,
le poche parole, rubate alle pause,
gli stessi discorsi da sempre,
gli arrivi e le partenze,
i passi frettolosi, le gambe stanche,
i sorrisi ed i pianti,
scanditi da un orologio,
da silenzi di intesa
o di indifferenza,
da parole di troppo o mai dette,
da grandi amicizie e alleanze,
invidie, rancori, amori.
Tramonti, traguardi attesi o temuti
che s

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: laura marchetti


Carpenteria

Sparsi, come fuochi in un campo di battaglia d'epoca
il fumo dei saldatori sale lento.
Sembrano spruzzati, sopra il mastodontico trave scatolato.
Sembra una creatura d'altri mondi
questo carroponte
s'avvicina con fare solenne, possente, vibrante
quasi inarrestabile
Uno stridulo avviso acustico, annunzia
l'arrivo degli inbragatori, con appresso
impensabili cavi d'acciaio intrecciato

[continua a leggere...]



Nell'angolo scuro del ricordo

D’incastri perfetti
si gonfia il ricordo
e come fiume in piena
di notte prende corpo

L’ombra di te s’accosta
in forme vaghe e inoltra
tra la felicità lontana
di cui conservo l’eco
e la radice amara
d’un sogno che finisce

Grano che non matura
sono i miei giorni brevi
scorre l’acqua del fiume
dal passo sempre uguale

L’ombra di te svanisce
nell’alba che rit

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Giuseppe Aricò



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di opere su lavoro e mestieri