PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla morte

Pagine: 1234... ultimatutte

Poesia del No

I palinsesti della morte inscrittisi sugli occhi
quando a notte dei commiati la bottega è chiusa
tutto attorno è spento e intorno tremuli i ceroni,
quando tutto è di silenzio foschi tremano sui muri
i lumi accesi colle lacrime al commiato meridiano,
I palinsesti della vita che si sporgon sulla morte.

Gli argini di mattutine dita come petali di strazio
che si allungano nel pianto e sond

[continua a leggere...]



Il tuo saluto

Sembrava primavera
l'aria di un tiepido autunno,
suonava mesta la campana
il suo canto,
la rosa si aggrappava al cielo
e a quella finestra muta,
in un pomeriggio lucido,
di ricordi e di pianto.
Osservava attonita
il tuo silenzioso saluto,
c'erano tutti quelli rimasti,
i tuoi compagni di una vita,
di un giro di valzer, di carte,
di una banda,
nella piazza vuota.
Erano lacrime,
l

[continua a leggere...]



Da te e Con Te

Quando arrivo
da te,
ho bisogno di un istante
per prendere coraggio
e salire quegli scalini.

Davanti a tutto quel marmo
bacio la tua foto
e le lacrime scorrono
inesorabilmente.

Chissà se mi vedi
chissà se mi senti
chissà se in qualche maniera sei presente
chissà...

In quel luogo cosi silenzioso
rifletto...
rifletto sul senso della vita
e non trovo soluzione.

Mi manchi

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Cinzia Martini


Al mare vorrei tornare

Sono nata davanti al mare
E al mare vorrei tornare.

Non è un pensiero terribile
questo
ma di tranquilla consapevolezza.

Già mi spoglio correndo
sulla spiaggia e come arrivo
lui dolce afferra le caviglie.
Gioca attorno spumoso,
ti nascondo i piedi
per darti vere pinne - mormora.

Entro in te mio grande amico
Mia sola madre.

Lascerò che tu mi cinga i fianchi
e l'

[continua a leggere...]



Terrificante Verità

Corre.
Le braccia in avanti,
l'occhi chiusi di paura.

Dietro all'uomo realtà;
avanti a lui illusioni.

Non v'è terra sotto i suoi piedi.
Non v'è aria fra le sue dita.
Non v'è cielo sopra di lui.

La vita, così leggera.

Esausto, si ferma.
Si volta;
sua bocca si piega,
suo naso si torce,
suo occhio divaga.

Lei sorride;
punta lo scarno indice,
apre la mostruosa bocca
e i

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Messer Tia



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Morte.