username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla natura

Pagine: 1234... ultimatutte

Il Mare

Penso il mare!

Una meraviglia della natura,
d'estate calmo silenzioso,
spesso è lo specchio
dove guardare e risvegliare i ricordi...
... e nelle profondità rivedi
scorrere la gioventù
gli amori nati e poi finiti,
vissuti
nelle lunghe e calde sere d'estate

Arriva l'autunno,
lo scirocco,
senti il suo odore entrare nelle narici,
il mare che s'allunga
bagnando la profondità d

[continua a leggere...]



Galassie

Alzare gli occhi al cielo e sprofondarvici,
proiettare figure su rotte inconsuete,
inspirando traguardi di galassie lontane.
Architettoniche torri d'omogenea fattura,
abbracciano tutto opprimendoci il petto,
e l'esistenza assume toni cianotici.
Ma le frodi terrene non bastano ai re,
che spargendo frutti di minerari sudori,
offuscano residui d'orizzonti rimasti.
Il verde ormai stinto si

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Glauco Rossi


Tramonto

Oltre la collina
l'orrizzonte immenso
si riscalda di lingue infuocate
vampate di colori struggenti
oasi di paradiso, penso,
vado incontro alla sera
e per un'attimo d'istante
un pizzico di beatitudine mi coccola,
si lavano via dalla mente
tutte le nebbie
una goccia di stupore
senso di pace mi cattura,
smuove gratitudine ora
nel salutare un'altra giornata.
Mi fisso adesso
nel cont

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: miryam maniero


L'Albicocco in fiore

Voglia di respirare
il profumo intenso
dei primi fiori

Di sentire nel vento quel brivido caldo
toccata da mani del sole

Voglia di sdraiarmi
tra nuvole di violette
camminando a piedi nudi
con l'erba tra le dita

immersa
in quel silenzio danzante
dove ombre di malinconia
prendon vita nascente

in uno stupendo albicocco in fiore

   15 commenti     di: karen tognini


Schizzo d’estate

Sembra ancora ieri
quando respiravo
aria di uva spina
le fragole profumavano.

Il sole ardeva alto
lodato dalle cicale
e la notte ancora
splendeva di lucciole.

Mielati ricordi
profumati d’infanzia
selvagge corse
spartendo i pampini.

E tu pigra lucertola
che mi fissavi con
iridi di smeraldo
nel meriggio incantato.

   1 commenti     di: Michele Palazzo



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Poesie sulla naturaQuesta sezione contiene una raccolta di poesie dedicate al tema della natura