PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sull'odio e rabbia

Pagine: 1234... ultima

Fobie Oniriche, Ossessioni di Terra

E tento invano di contare le parole
davanti a significati legati
al filo di un lampione.

Ombre si rincorrono
nell'oscurità del mio orologio,
in cui i secondi segnan
l'arrivo di un nuovo suono.

L'alibi agghiacciante del Pigiama Azzurro
che ovunque poteva esser
tranne che lì, a canticchiar una canzone
nelle acque del Perù.

Giri infiniti su se stessi:
sono già
le Tre.

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Giulia


La trappola

Le forze e d'energia i centri
detossiscono un poco
quando s'incurva la schiena
quando la mia carta imploro
quando i miei organi implodono.
La trappola è un leone che rugge
avvinghiandomi la secca pelle
esalandomi atavici lezzi di mali
alla libertà, imperiosa, nobile,
che non è la mortificata statua.
La trappola è la sorda famiglia
che non percepisce con nessuno
dei sensi umani e da

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: manuela tosti


Senza capire...

Steso verso l’alto,
il braccio sinistro,
alzava il calice,
per un brindisi
d’amore e giustizia,
mentre il braccio destro,
nascosto nell’ombra,
e complice d’un vile silenzio,
affettava carne nobile,
vicinissima al cuore.
Il sangue doveva avere,
un odore più intenso,
dell’aroma fruttato del vino,
e quella fraterna carne,
doveva avere un sapore,
più appagante di qualsiasi

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: Fabio Mancini


Pallina di carta

Pallina di carta,
accartocciata per odio,
accartocciata per rabbia,

Presa a calci da un mostro,
Presa a calci dal mondo.

Presa a calci da colui che in collera è stato,
Presa a calci da colui che non ha mai amato!

   8 commenti     di: alice di nanna


la regina dei lupi

Una donna con lo sguardo d’animale,
con le labbra rosse dal sangue,
circondata dalla servitù nelle pellicce grigie,
armati con i denti bianchi,
le grinfie e corpi forti.
Non si avvicina a lei nessuno,
ne anche il suo Re.
Dal silenzioso e tranquillo permesso,
si lascia accarezzare per un attimo.
Ma sempre pronta a strappare la gola dalla disubbidienza.
I suoi ordini basta capire dal r

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: taisia brovko



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Odio.