PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sull'odio e rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

Maledictum

Eccomi di nuovo
a scrivere dolore,
a spezzare di chi trovo
il silenzioso cuore.

Con queste mie parole
sarete voi a soffrire:
vi scarico la mole
di ciò c'ho avuto da patire.

Forza, dunque, ascoltate
scappare certo non potete
sedevi e orecchio prestate
e riderò ove al posto mio piangerete:

Non ho mai desiderato
nient'altro che la fine
un nascondiglio disperato
dove poter ma

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Arianna Carbone


Idiota

È come se lucertole mi strappassero dall'interno le viscere con furiosa bestialità,
rettili che graffiano e strappano soffiando con una silenziosa rabbia.

Il dalle ferite esce sangue dentro.

piegato penso:

tra passione ed ossessione c'è poca differenza,
la stessa che si trova tra il bagliore e la luce.
È la forza che le differenzia, ne segna il limite
tra il vedere ed il rimaner

[continua a leggere...]

   11 commenti     di: fabio Menci


Cuore

fermatevi un attimo, guardate dentro di voi, ascoltate il vostro cuore………………………. silenzio. nessun battito, nessun dolore, nessuna lacrima dentro sé. ma allora cos’è quel battito accelerato quando lo vedete?, quella sofferenza quando vi accorgete che non sa nemmeno di voi?, e quel dolore quando capite che non ci sarà mai per te, ma solo per l’altra?. soffocate le vostre lac

[continua a leggere...]



Dov'e' che ho sbagliato?

Mi ha guardato
incrociandolo per strada
e mi ha insultato gratuitamente

lui che si sente superman
mi ha minacciato fisicamente
senza fermarsi, e ha scatenato

in me, rabbia. Ho risposto per le rime
ma a lui non parlero' mai piu'
anzi gli ho gia' mandato valanga di accidenti

che probabilmente torneranno al mittente
e mi domando perche' persone
che non ti conoscono, che non san

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


Padri e figli

quando morirò , tu
sarai dentro speranze di vita
io a rigirarmi nel dolore e nel tempo, tu
ad annaffiare sogni
odiami ancora
mi sentirai ostile fino all'ultima lacrima
un dispetto del destino, cuneo
tra rancore e dolore
la pietà proverai come infamia
vertigine d'equilibrio estremo
pendola l'incertezza nel sentimento
rubandoti all'ultimo scellerato piacere
del frutto netto
dell'o

[continua a leggere...]

   8 commenti     di: Carlo Diana



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Odio.