Poesie sull'odio, rabbia - Pagina 23
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sull'odio e rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

Ritratto dell'odio

L'odio è un nome
sentito all'inizio
bello e latino, significa gioia...
l'odio è uno scalino
che non potrò mai salire,
l'odio è chi mi ha fatto soffrire,
quell'immagine che ho sempre voluto
per raggiungerla ho fatto del male
anche se inutile
perchè lei non si imita.
L'odio è un sorriso
colto da un finestrino,
l'odio è una coda bionda
fotografata per caso
un giorno d'est

[continua a leggere...]



Stuprum

Serpe.
Ha perso il controllo del suo corpo
si struscia viscido
e io cerco di oppormi
succube.
Mi trascina con inganno
e io sono
nella trappola.

Ma non può avere altro che il mio corpo.
Profana violando il mio pube
intreccia braccia contro le mie
e anche le anche sue pesano su pelle
il suo respiro sul collo
la sua lingua
mani feroci nello spogliare
labbra
e ancora mani
m

[continua a leggere...]



Che Odio

Son senza fiato a sentire il vuoto
che la tristezza non può più colmare.
Non riesco a respirare
ed ogni passo è agonia,
vorrei risalire, ma non posso
ci sei tu a tenermi giù in basso,
le lacrime son sempre più amare,
ma son meglio di ciò che sento ora
in trappola senza una via
distrutto da pensieri orrendi
non è così che vorrei vivere,
ma è così che mi costringi a farlo
odian

[continua a leggere...]



Fottuta rabbia

tu! lurida bestia
hai avvelenato la mia vita,
hai ucciso lentamente la mia anima

hai reso i miei sogni più belli
incubi indimenticabili!

e oltre ad aver profanato il mio corpo
hai affondato le tue luride mani
nell'animo della mia Vita

e neanche l'inferno
ti cataloga nei suoi gironi.

e ti chiamo bestia,
perchè difronte a una bambina,
non sapevi tenere a freno i tuoi impulsi.

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: stella nera


La trappola

Le forze e d'energia i centri
detossiscono un poco
quando s'incurva la schiena
quando la mia carta imploro
quando i miei organi implodono.
La trappola è un leone che rugge
avvinghiandomi la secca pelle
esalandomi atavici lezzi di mali
alla libertà, imperiosa, nobile,
che non è la mortificata statua.
La trappola è la sorda famiglia
che non percepisce con nessuno
dei sensi umani e da

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: manuela tosti



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Odio.