PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prateria

Prateria,
sei il centro celestiale del mondo,
con i tuoi contorni fulgidi e favolosi,
che ti risplendono e ti colmano
di magnificenza esclusiva.
I tuoi bordi
sono un paese di fratellanza,
costituito da:
colline, pianure, fiumi,
laghi e montagne,
dove regna la pace e la solidarietà.
Prateria,
i tuoi aghi verdi
mai saranno acerbi
ma, sempre lucenti e nitidi.
E ogni volta,
che la mia anima sarà triste
e il mio cuore travolto
di malinconia,
verrò a visitarti,
per contemplare le tue beatitudini,
per ascoltare il tuo eco
sostentato dall'aria,
per distillarmi e rivivere.
Mi basterà trasformare
un tuo suono,
in uno spicchio di gioia,
per quanto immensa sei prateria.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Andrea Calcagnile il 24/01/2015 22:25
    Si ne ho sentito parlare dei valorosi guerrieri di Sioux, grazie e tanti saluti.
  • Ellebi il 22/01/2015 01:10
    La "Prateria" è il paradiso dei popoli rossi d'America, e tu l'hai descritta come certi racconti da loro, probabilmente, oralmente tramandati. Magari sei un nobile guerriero Sioux, complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0