PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Resisti, vestita di blu, come allora

Ci fosse qualcosa di vero nell'ombra
che mi si affaccia davanti
nelle discese inaspettate e poi ritira il collo,
non sprecherei il mio tempo a prendere
le misure dei gradini per costruirci un villaggio.
Fa' in fretta, mi dici a pranzo, e poi sparisci;
la faccia severa di chi sa di avere
già perso il seme più importante
dopo averlo scambiato per un sasso.
Un ridicolo imbroglio,
su quella riga che scende di traverso
e un poco ti allontana, anche quando
ti spaventi e dici piano "che male c'è se rimango?"
Perché sei atroce quando indovini
la corrente d'aria e ci passi attraverso,
fiera di una carezza lasciata pendere da un braccio,
tra un addio e l'altro.
La pasta di sale per farci giocare i bambini,
e un ricamo appeso su un muro
che non ha mai smesso di accumulare acqua,
e la tua ossessione per le cornici leggere.
Ti stendi piano sul letto che ti conosce da sempre
ma ti fa ancora spavento.
Perché è grigio sopra il bianco dei ricordi
e tu non sai che fartene del giudizio
dei viaggiatori di frontiera.
Baci la terra e poi te ne penti.

E non ci metti piede più da chissà quanto,
nel chiasso incantato delle povere teste
abbandonate sul petto, chissà perché;
con la minuscola serra dietro l'orto a fare da ostaggio,
la porta di legno senza lucchetto,
i tre barattoli di vernice chiusi male,
il vento che insiste da anni
tra il cancello e quel che resta
della recinzione; ci giri intorno,
ma non sta a te prendere l'iniziativa.
Vorresti amare quello spicchio d'arancia
che ti cola dalla mano
come fosse il re dei sogni che cullavi da bambina,
ma la pace è piccola e si dona piano,
e intanto perdi anche il gusto di stare seduta
ad aspettare che il miracolo scoppi
e ti consumi la faccia in mille sorrisi di ballerine.
E non ti diverte più scambiare il cielo
per ciò che hai di più caro.
Resisti, vestita di blu, come allora.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0