PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Estasi

venni là
a riscoprire il mondo,
sui tuoi occhi
di un azzurro infinito,
su labbra calde.
Su un corpo
che nessun artista
può aver disegnato
se non io stesso,
dacché mi prende l'anima,
dato che mi tormenta
con le dita i pensieri.

 

2
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0