username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nell'attesa che tu ti decida a colorarti le labbra dello stesso rosso

L'eccesso di luce a quest'ora del giorno
è sempre un pretesto, dolce afasia;
riduce i contrasti al caldo delle stufe
ma abbaglia inutilmente. E l'atmosfera,
fuori e dentro i saloni deserti,
investe il sonno della malinconia azzurrina
di quando eravamo senza un soldo in tasca,
felici di un travaso di piante,
o di un ritorno a braccia spalancate
nei cortili inondati dal sole d'agosto.
Fritz Lang allora, gli attori in frac,
i caschetti alla moda, le ballerine scosciate,
gli altri registi affaccendati in provini
dal gusto retrò, l'ossatura venuta a noia,
il muro che separa la strada
dall'unico albero scampato alla tempesta:
eccolo, l'inganno che ci ammansisce
con un dito che rovina
sulle nostre facce addormentate.
Cerco un nodo nei tuoi occhi
che respirano polvere e ansia sottile,
insieme al riaprirsi dei bar
nei piccoli paesi, alla turbolenza
di un aeroplano che lascia scie
che non comprendi, mentre assoldi soldati
come facevi ai tempi in cui
non era necessario essere fratelli.
Prepari valigie, e nel disfare i letti
ti ricordi dell'assurdità di un bacio
nell'abisso di vite rimaste ai margini
di un addio mai pronunciato veramente.

E io rimango, tralasciando carte e inviti;
con le puntine storte imbastisco
un piano perfetto, su cortine
sempre più affastellate
e le bandiere a mezz'asta.
Torneremo, dici, a fare l'amore
negli uliveti degli sconosciuti,
a recitare preghiere in mezzo a secoli
di pianto inespresso,
ad arrampicarci sul ramo più alto
gridando vittoria, e poi cos'altro?
La felicità regina, nelle sere
che detestavano l'alba, mentre tu
leggevi Borges e io intrecciavo steli
che diventavano collane brutte
che graffiavano la pelle. Quanto amore
in un gioco da bambini, quanto spasimo!
La cortesia e l'orgoglio dei cavalieri antichi,

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0