username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho fame

L'animo è spento
I piatti della cena sporchi
Domani li laverò, controvoglia
poi leggerò un libro
e farò finta che mi interessi
al punto che ci crederò per un'ora
e poi lo lascerò aperto sullo stesso tavolo
in cui non ho mangiato

guardo Fuori
è una danza
ma non riesco a tener il tempo
allora chiudo gli occhi:
la fame mi divora
forse non si vede
che se non saprò gioire
al prossimo tramonto
allora definitivamente

mi dichiarerò Morto

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • maria angela carosia il 30/08/2020 11:58
    Molto sentita. Un caro saluto
  • Anonimo il 25/08/2020 12:14
    prima di dichiararti mortO, scrivimi..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0