PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie su paesaggi naturali

Pagine: 1234... ultimatutte

L'imb.. arazzo del Cielo

Cielo
di rosso imbarazzo,
segnato dalla vista
d'un sole in panciolle
alla fin d'un dì raggiante,

si corica distratto
mostrando tinte
dell'altro mondo.

Una notte giovane
impara in fretta
i suoi compiti
stendendo un velo inesperto
che somiglia ancora
al giorno.

   12 commenti     di: Simone Scienza


Murfass

Tre del pomeriggio
La fontana è un miraggio
Arseggia la valle
Le vigne e le stalle
La canicola irraggia
LA via ed il podere
E che voglia di bere.
L'orizzonte
Che inghiotte bollente
tutto il rettilineo
Ed è scatto fulmineo
Convulsa sortita
Folle rampicata
Sul cavaturacci della salita.
Monterosso e bonarda
Son alvei in piena
Ad allagar la Val d'Arda
L'umore che impregna la montag

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Omonimo


Provenza

Terra di seducente atmosfera,
che evochi campi infiniti di lavanda
virtuosa e selvaggia,
ti contemplo con soave ammirazione,
e il mio pensiero già lontano,
raggiunge erti, ventosi pendii,
ove il pittore estasiato,
nel ritratto, l'anima avvolge.
Sbocciano fiori sotto il sole
di un torrido midi,
ove il papavero rosso,
dalla macchia nera come sigillo,
fu leggendario consolatore,
e a Dem

[continua a leggere...]



Il paese di collina

Anche le pietre mi parlano, quì,
è casa mia. Ed io seduto sul solito masso
ti guardo come se fosse la prima volta,
così come faccio tutte le volte.
Mi dirai che non c'è molto, quì.
Ma questa è casa mia
e non c'è niente che mi manchi.
Paese di collina allieta il mio udito
con i tuoi ancestrali silenzi,
dipingi la mia tela preferita
sui tuoi spazi scoscesi.
Sono stato sempre quì

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Tim Adrian Reed


Sicillia

Nel cielo alto occhi bianchi di dei
si sono sciolti in nubi,
tra gli scogli borbotta la maretta.
Laggiù una torre rossa:guardiana del silenzio,
si staglia contro il fianco aspro del monte:
la bifora moresca narra di tempi andati,
quando nel breve inverno i pescatori,
rinchiusi nell'attesa, sul litorale spoglio,
cantavano nel vento le parole eterne
del perduto Odisseo.

   3 commenti     di: cristina Noto



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Paesaggi.