PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia filosofica

Pagine: 1234... ultimatutte

non posso pagare

nego
abiuro
spergiuro
non ho colpe
solo per caso
ho disceso le lunghe scale
altro e
altrui sono le responsabilita'
di queste scie e riverberi del passato
ho tentato il nuovo
ma cosi' debole
e fragile
e' stato presto
fagocitato
nell'asfalto che sempre
viene tenuto in ordine



I monti della luna

Chi attraversa il cielo
con voce di cristallo
Chi tormenta l’anima
Questo furore non porta a Dio
e ci allontana come una deriva
Sospende il sorgere del sole
intrappola il buio tra le nubi
Ciechi i girasoli mutano la rotta
immobili e freddi come pietre
le voci incidono sul viso
solchi di rughe e ombre
Irrompe un canto
Ognuno riconosce il suo lamento
Si eleva un grido
dai monti d

[continua a leggere...]



Uno

Accanto a sguardi chiari
tornano antiche sere
Scivolo dai pensieri
e dalle ore
Dentro un nocciolo perfetto,
attore e spettatore

   1 commenti     di: Sabrina


Il resto dell'uomo

Non per fatica
svaniscono

le musiche
appena ascoltate
i canti intelligenti
lievi e intessuti di perle
come piccole bolle che salgono
nelle rossa stagione dell'attesa

Non per fatica
si arrendono
le immagini inesaurite
che costellano il resto dell'uomo

ma
perché conviene
che il cuore creda
ai fatti che danno terso avorio
alle parole e ai pensieri

mentre le voci sole

[continua a leggere...]



La penna arma

C'è chi de la penna
ne fa n'arma d'offesa,
e chi dovuto
a parare est,
e se non basta,
a rinviare,
offendendo a sua volta,
in un giro vizioso
e senza uscite
entrando,
fino a quando
il più savio
smette.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Filosofica.