username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

Zelig-gando zippando nella Maia degli universi paralleli

Quando il Tuono
del Tuo diniego

sarà accompagnato dal mio si

Guarirò da una miosi oculare
restrittiva-mente accecante

dal fulmine di un riflettore
fulminato
nascerò nel mito si
di una leggendaria mitosi divina

quando coincideranno questi telecomandi

sarà sancita la fine del mondo immondo

inizierà fuori da ogni illusione possibile il vero mondo nei nostri occhi finalment

[continua a leggere...]



Rogna negli alti palazzi

Non vado qui a trattar l'antica rogna,
ch'era frutto di certi parassiti,
ma intendo invece mettere alla gogna
l'azion funesta di tutti i partiti,
che a noi ci fanno un culo qual zampogna,
mentre loro soddisfan gli appetiti
di gente che dimostra una gran fame,
e sempre è pronta ad ogni gesto infame.

Ogni volta che abbiam le votazioni,
uno stuolo di agnelli buoni e miti
si

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: Mario Olimpieri


Fratelli d'Italia

Fratelli d'Italia l'Italia s'è desta,
parlo di quella, non certo di questa.
Adesso dell'inno che cosa è cambiato,
cosa ne pensa di questo lo stato?
Quell'elmo di Scipio tanto parlato
in casco integrale è stato mutato.
Come vittoria abbiam la Brambilla
per un turismo che poco sfavilla.
Roma fa leggi e le manda repente
alla gente d'Italia che schiava si sente.
"Stringiamoci a coorte" è

[continua a leggere...]



AAA. Cercasi

Causa fondazione partito po-e-litico
cercasi poeti del neolitico
possibilmente stupidi completamente
per fondare partito competente.

La c-o-ltura individuale
di ogni componente
sarà giudicata favorevolmente
solo se abbinata ad una stupidità tale
da poter l’elettorato conquistare.

Da una prima selezione naturale
si è già il presidente individuato
è poeta assai compito
da mol

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: cesare righi


I beati

Non saranno beati
i poveri e i disperati.
Non sanno aspettare
le sottili beatitudini
di altri regni.
Saranno dannati.
Lunghi sono invece gli aghi
e ampie le crune
per comodi passaggi
di cammelli e fortune
dei signori del pianeta.
Saranno loro
i beati e fortunati.
Anche in altri regni.

   0 commenti     di: franco buniotto



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici