PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

Il palazzo reale

Nel cortile del palazzo reale
piante secche e imputridite
uno stagno artificiale
che impedisce nuove vite.
Dalle acque malsane
all'improvviso emerge
un giovane alberello
il verde clorofilla
di quel goliardico spiritello
accende una scintilla:
"revisione di ogni legge
e pulizia del giardino".
Pensiero divino!
Il giardiniere pota
ma la cesoia non taglia
non sradica
le radici dell

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Terry Di Vetta


Il teatrino patetico dei politici

"Il riso
si e' rifugiato
presso i burattini
che improvvisano molto
e si fanno beffe
della censura"

Cosi' raccontava Sthendal
a proposito
di una maschera
di Roma:
il Cassandrino,
ed ecco di contraccolpo

cosa pensar oggi
del teatrino patetico dei politici?
Uomini che perdono
contro tecnologia
imperatura, fuori controllo

alcuni savi, altri sazi
sempre più isolati
da

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


Brogli al botteghino per politici al teatrino

Si diceva
una volta
a teatro!

Poi invece
anzi attori
sempre meno
politici.

Quanti spettatori?
Cinquecento?

Broglio al botteghino,
considerati paganti
anche i fantocci in plastica

   3 commenti     di: Raffaele Arena


Lo Stato

Lo Stato è un uomo annoiato.

L'amore lo stato lo ha perduto tra burocrazia
e giacche gessate.

Lo Stato è l'imprenditore che ha avuto denaro per le prostitute
ma troppo poco coraggio per un'amante vera che dimostrasse vana la sua donna.

Lo stato insegna ai suoi figli a essere come lui
per paura che questi, scegliendo un'altra via, finiscano
per sbattergli in faccia i suoi errori

[continua a leggere...]



Anni di piombo

Osservando
le macchie di sangue
immaginava
gli ideali confusi,
la rabbia gridata
dal tamburo dei fuochi,

immaginava
il corpo ancora caldo,
inutile sacrificio
al rumore regalato,
trovava
il terrore assassino
negli occhi bambini,
ascoltava
le risa degli altri
improvvisamente liberi
dal pegno richiesto,
le grida isteriche
di chi era diventato
invincibile

Comprendeva
i muti

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici