PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

Il leader onnipotente

Risultato elettorale febbraio 2013... 1x2, 1 (Bersani, favorito, il morto che parla), x (Berlusconi, recidivo, l'imbalsamato), 2 (Grillo, sorpresa vincente, l'indemoniato)... nonostante la macchia (il 2 di Grillo) non si vince niente perché lo spread sale e la borsa scende!
Comunque con Di Pietro e Fini trombati c'è Silvio resuscitato e l'Italia risorgerà... il leader onnipotente! La resurrezi

[continua a leggere...]



Muammar al Gaddafi

Fiero il tuo sguardo
profondo l'affetto
per la tua famiglia,
il tuo popolo e
tutto il continente,
nessuno potrà battere
i tuoi quarantadue
anni di slancio
lealista libico,
nessun altro leader
di stato è stato
cosi' longevo
nell'attuale,
sei profondo e
benevolo hai
cercato mediazioni
con tutti gli altri leader,
nonostante
il tuo marcato caratt

[continua a leggere...]



Come se ogni luogo fosse l'Inghilterra o gli Stati Uniti

Sento lontano una musica
che spacca il silenzio notturno,
composizione di metallo e voci

che urlano alle stelle. Allo stesso
monotono ritmo. Cover.
Canzoni di gruppi o solisti

inglesi di venti anni fa o quasi.
Colonizzati anche nei suoni
mi vien di dire, noi siamo.

Come se le canzoni italiane
non fossero più belle.
Ma cantare inglese fa figo

L'Inghilterra prima e
gli Stati U

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Raffaele Arena


Sventolano la bandiera, gli operai solitari

Dall'alto di babeliche torri d'acciaio e cemento,
simboli consunti del presente/passato,
con rabbia repressa, e delusione,
iniziano la loro protesta,
nella totale indifferenza.

Soli contro tutti! In fondo,
chiedono sicurezza, certezza,
per se e i loro figli, per il loro futuro;
non si può, gridano, vivere senza lavoro,
senza la dignità di esseri liberi.

Protestano, ma anche ascol

[continua a leggere...]



Ridi pagliaccio

niente di nuovo nessuna sorpresa
nel cassonetto stracolmo di merda
su cui s'erge fiero e impunito
ad illuminar di nera soverchia
genti grigie di tubo catodico

dalla madonnina storpiato
il sorriso incombe furente
benedicente arroganza mediatica
che elargisce come fosse papa
dal trono di stucchevole fece

nel palazzo del popolo sovrano
invaso da ministre prepagate
e ornato come b

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici