PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

La pioggia sui balordi(Liberamente ispirato a "La pioggia nel pineto" di G. D'annunzio)

Taci. Su le soglie
della fontana anellata vedo
nere divise passare;
sento stranieri
lemmi parlare
di cose lontane

Piove
dal lago celeste
piove sull’antico castello
piove sull’Ippocastano
piove sugli Olmi smorti
piove sul tunnel del Borgovico
piove sui nostri vestiti firmati
piove sui nostri volti lariani

Odi?
La pioggia cade
sulla sana verdura
appen comperata
il crepi

[continua a leggere...]



Occidente

Vedono apparire gli uccelli neri nei cieli.
Vedono le facce vere delle medaglie che non avevano considerato.

L'infinito legame di tutte le cose, dalle vetrine ai sassi.

Sono nato,
Sono entrato nel mio percorso, sui miei binari, messo lì come un trenino a fare ciuff ciuff.
Un bel trenino pensante.
Che vede l'alberello sempre uguale ad ogni passaggio e comincia a costruirci sopra una teor

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: PE


Risveglio

La crisi che l'Italia sta vivendo
a tutti noi dà gran preoccupazione;
la sera al letto andiam così dicendo:
"Speriamo che ci sia la soluzione!".

Quando al mattino levansi le membra
i corpi nostri senton di star meglio,
ma tutt'intorno addormentato sembra,
ché di coscienze non c'è alcun risveglio.

Non è risveglio se non c'è l'ardore
di far ciò che ci rende tutti uguali,
di dare

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: Giuseppe Vita


Libia: lealisti nel cuore, ribelli no

Parlano di democrazia
ma hanno gusto a
fare i satelliti,
dominati dagli occidentali,
parlano di diritti umani
ma combattono uguale
tagliando oleodotti,
saccheggiando libici,
si fanno aiutare
da oltre venti paesi,
per poi accusarli
di non fare abbastanza
che ingrati, ingordi
d'assistenzialismo
incapaci di vincere,
da soli.

Parlano di democrazia
ma la gente che
ama Al-Jamahiriy

[continua a leggere...]



IL vero incubo: uomini zombie ancora in politica

L'incubo è tornato
viso liftato
tanto che gli occhi

han le palpebre chiuse.
Non vuol esser giudicato
non risponde a domande scomode

si arrabbia con i giornalisti
sono tutti comunisti.
Ha già ridotto l'Italia a pezzi

ora la vuol macinare
speriamo non sia votato
nel caso,
non avremo più da mangiare.

(che già ora...)

   1 commenti     di: Raffaele Arena



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici