PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

Cambiare Paese o cambiare Il Paese?

Un articolo è in grado di fare molto,
cambiare Paese o cambiare Il Paese?
Perchè tanto c'è stato tolto
e sono gli italiani a farne le spese.

Una crisi che ci attanaglia
e di speranze ne da poche,
politico asino che raglia
e il Presidente e le sue oche.

È il caso mai di continuare
a restare qui a guardare,
quel che poi vorranno fare,
la centrale nucleare?

Morte e

[continua a leggere...]



Un uomo chiamato Che

C'è stato un uomo un tempo
che stava con chi perdeva
che lasciò uno stipendio da dottore
per la miseria
e la comoda vita borghese
per una capanna nel bosco
c'è stato un uomo un tempo
che credeva nella giustizia
che ogni frutto che dava la terra
fosse un frutto di tutti
credeva che tutti dovessero lavorare
ma che nessuno più
dovesse avere fame
credeva che la libertà
fosse un be

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Claudio


Muammar al Gaddafi

Fiero il tuo sguardo
profondo l'affetto
per la tua famiglia,
il tuo popolo e
tutto il continente,
nessuno potrà battere
i tuoi quarantadue
anni di slancio
lealista libico,
nessun altro leader
di stato è stato
cosi' longevo
nell'attuale,
sei profondo e
benevolo hai
cercato mediazioni
con tutti gli altri leader,
nonostante
il tuo marcato caratt

[continua a leggere...]



No Tav, Suv e vaf. !

La porti un bacione a Firenze
anche se sono nato in quell'ospedale
a Careggi.

E già ululavo malato
con dei riccioli che tutti mi guardavano
ma guarda che potenza, quel moscerino!

Eppur mi sentivo potente
solo che con il tempo
e il sole ammalato

la mia forza è divenuta
man mano meno meno
e latente.

La porti un sorriso a Firenze
prima che le tarpe delle ferrovie
comincino da

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Raffaele Arena


I mercanti di leggi

Fino a quando dureranno i tempi
dei mercanti di leggi?
E l'arroganza di chi decide
che ti basta l'aria e piume per vivere, come uccelli
scopiazzando e irridendo eterni significati?
Lontani sono i tempi di Salomone
dove il giusto
stava nel giusto equilibrio.
Ora tutto è inclinato
come l'asse di questa terra
tutto scivola da mani e giudizi
rotola e sguazza
in fanghi di indelebili ing

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici