PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla politica

Pagine: 1234... ultimatutte

I colori della morte

bruciano le bandiere lungo linee di confine
e s'alzano coltelli che urlano fendenti

Il sangue non conosce la vittoria
e la ragione sconfitta si perde
nelle parole crociate senza schema
della politica del capitale

e negli occhi increduli
degli innocenti



Il dente dell'UE

Un molare, che male che male,
me l'han strappato,
che bene che bene,
ma cariato è già il vicino
farò strappare pure quello,
e se necessario anche l'altro,
piccino, ma aiuta comunque
nella masticazione,
ma il dolore è più forte
di ogni mistificazione,
viva il dente,
quello sano
seppur non è
dell'unificazione.



12 Dicembre 1969

È scoppiata una bomba a Milano
quarantaquattro anni fa
in una banca vicina al Duomo.

Nessuno è andato in galera
per tanto dolore provocato
dalla strage nera compiuta.

Da allora si ricorda ogni anno
quel 12 dicembre d'ignominia
e sempre pare sentire il boato.

Resta la memoria ferita
di donne e uomini in lutto
con la speranza smarrita.

   1 commenti     di: Michele Prenna


Promesse elettorali

Come schegge impazzite
girano vorticosamente
di casa in casa
di piazza in piazza
blandendo animi
incupiti da promesse
fatue e inconsistenti.

Volti sorridenti
ammiccano
quasi irridenti
da manifesti
tenuti su con sputi
di passanti indifferenti.

Parole, parole,
soltanto parole,
come sempre,
per riscaldare
corpi irrigiditi
da troppi anni
di soprusi e ruberie.

Io vi darò

[continua a leggere...]



Il lento incombere della libertà

Mi sento compresso da un potere libero
come sotto un quintale di colombe nere.
Il nero avanza e l'oscurità mi avvolge,
il rosso del tramonto mi saluta
sembra dirmi addio,
ma comunque vada io sono sempre io.

   4 commenti     di: Vito Nicosia



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene poesie sulla politica, pensieri e frasi sui ai politici