PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sul sentimento rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

Parole contro

Stato di veglia accorta
Vento di rivolta
Sono qui a suonare l’arpa
A caricar cannoni
Ad ascoltare parole
Di qualche poeta armato:
Pound, Drieu, Céline
Viaggiando al termine della notte
Fino in principio al giorno
Canto le ricorrenze che non ricorrono
Cerco la fuga ma in fuga non sono
Anzi mi vesto d’armatura
Lascio filtrare fuori dalle mura
Parole contro
Sciabole su me stesso

[continua a leggere...]

   17 commenti     di: Federico Magi


Visioni realtà

Ascolto le parole che esprimi
con fermezza sul palco del possente
schermo divoratore di umani
con le mani sporche di grasso mentre
stanchi spingono il sistema verso
false direzioni. Leggo penne
bruciate con il calore vivo
del fuoco che scorre nelle vene
di corpi persi dentro labirinti
creati per sviare l'interesse
alla verità. Vivo una farsa
la mia vita, un'altra ancora
tra le tante

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Pasquale Bufano


Dove manca aria buona

Un crollo verticale, della morale,
l'etica ecologica ed economica
politica, non di tutti ma troppi!

Chi senza piu amore.
Chi senza piu lavoro.
Chi senza piu prospettive.

La reazione violenta dell'anima viva
la era gaia terra, soggetta a troppi dispetti
di alieni e umani disumani, in guerra.

E pace per il vagabondo

senza piu patria
senza piu identita'
senza piu salute.


Con

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: Raffaele Arena


Si formeranno nuove menti dedite al dovere

In quel che scrivo non c'è resa,
solo difesa.
La prepotenza con l'inganno di pari passo avanza,
fragore ed ignoranza.
Di chi nel silenzio il grido sale
deve sparire, la vita, ormai, poco vale.
La penna uccide più della spada,
se per la giustizia combatte, del vivere si libera la strada.
Le urla e le grida del pensiero squarceranno veli,
spariranno nuvole nere dai cieli.
Si apriranno

[continua a leggere...]



Male

Ho cercato mille volte
di guardare il tuo volto orribile,
senza mai riuscirci...

avevo perso il sorriso
perchè tu
prepotente avevi preso possesso
di me...

avevi rubato la mia vita,
i miei sogni,
stasera io canto
e tu starai li a guardarmi
immobile e impietrito...

il mio desiderio di volare
sarà come una spada
che si conficcherà nel tuo cuore
e guardandomi disperato
mi gr

[continua a leggere...]

   9 commenti     di: Sabrina Ginaldi



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Rabbia.