PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sul sentimento rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

Tu non sei nessuno

Tu non sei nessuno per poter giocare con i miei sentimenti
per poter crederti il padrone di tutto.
Tu non sei nessuno per pensare che amare una donna
sia nella maniera come pensi tu.
Bè caro io non ci sto a queste tue forme dell'amore sballate
io sono un essere umano,
non il tuo giocattolino
nè tantomeno il tuo straccio.
Quindi ti saluto mio caro
e ti dico addio per sempre.
Perchè i

[continua a leggere...]



Feroce perfido mago tu tempo mai pago

Il tempo,
ritira il suo prezzo
anche quando concede ritrovati sorrisi.

Corro all'indietro incredulo ai negati incontri
e la rabbia sale tagliente or che vinci ancora,
astuto mostrando schiacciante la carta dell'orgoglio
che mano dopo mano ha messo sigillo al silenzio.

feroce mai pago tempo perduto,
oggi rastrelli il tuo dovuto.

   0 commenti     di: Simone Scienza


"Sono una stupida cronica"

Graffio.. graffio..
graffio le pareti rugose del mio cuore
la mia rabbia
si può toccare,
c'è un senso in questo susseguirsi
di momenti inutili?
Graffio il mio cuore
guardando sempre dalla stessa parte
e gli sguardi sono appuntiti
come cocci di vetro,
osservo curiosa
come entrano nella mia carne,
osservo il sangue calare
lo lascio incrostare al sole
e nella ferita ci metto il sale

[continua a leggere...]

   13 commenti     di: Sara *****


Che non capisco perchè

Stella che silenziosa lontana anni luce illumini
con la tua forza, questo firmamento
che non capisco perchè si dica firmamento

lo chiamerei stelle insieme a dar luce.
Tu che ti osservo e rimango stupito e instupidito
da cotanta bellezza e mistero, che dona il cielo.

Che non capisco perchè chiamarla bellezza,
piuttosto lucentezza.
Che mi lasci senza fiato, steso su un prato

e ti os

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Raffaele Arena


Cattedrale

Oramai poco ci resta
nel corpo
della cattedrale protetta
solo zizzania che divora
le esanimi aiole imbambolate

Forcipi per estrarre
dove il taglio é faglia
scorpioni in caduta libera
davanti a portoni di scuole
che insegnano come invecchiare
senza crescere
e ai facoceri ad abituare il prossimo
al loro olezzo come dono
caritatevole

Di chi è l'acqua
non l'ho mai chiesto
la te

[continua a leggere...]

   12 commenti     di: laura cuppone



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Rabbia.