PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia sul sentimento rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

La Barcaccia

Venuti a Roma (la città eterna),
e affatto interessati a quel ch'è bello,
questi barbari infami e da caverna
son stati degni sol del manganello:
ancor più che San Pietro e il Cupolone
essi apprezzano solo il dio pallone.

La famosa fontana dei Bernini
(il figlio Gian Lorenzo e Pietro il padre)
è stata devastata da assassini,
da nemici dell'arte e da più squadre

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Mario Olimpieri


Rabbia nei fiori

Lame che tagliano
sono
le parole gridate.
Schiaffi sul volto
sporcano
i valori negati
e pugni nello stomaco
si ripetono
nei diritti violati.
Gabbiani senza ali
trasformano
i sessi sconvolti.
Vite macerate
nascono
da consensi negati.
Ma nelle mani donate
fioriscono
le carezze cercate.
Suoni
come lacrime pungenti
rivestono
le pareti della vita.



Nero pece

Un fiore sul cemento
è un pensiero

ascolta il tempo
schiude la corolla

al volgere del giorno ricordato
non porta gioia nuova
è solo testimone
di un passato
dell'immolata carne trucidata
agli occhi di quest'ombra senza mai mezzogiorno

risposta alla bugia
mascherata
tornati
i mercenari del giammai

lupare
bombe
acidi
denari.

Il colore del sangue è sempre rosso
il pe

[continua a leggere...]

   11 commenti     di: Teresa Tripodi


Razzismo

presunte superiorità razziali
in politiche giustificazioni
su cupi manifesti elettorali
in distanza tra dignità e potere
nell'inutile color di sangue
o nell'epidermica tintura
del mantello che ci ricopre

livide coscienze
perpetrate nella melma
s'attestano sul trono del potente
armato e prevaricante
di corazzata prepotenza

colma l'intelletto d'orrore
colui che - in assenza d

[continua a leggere...]



Il dittatore

Ei tu
milite ardito,
sguardo all'insù
volto sbiadito.

Proprio tu,
topo di fogna,
senza l'alibi
della vergogna.

Capo indomito,
nel dettar usi
ad un esercito
d'uomini fusi.

Condanne, odii
tutti per te,
senza addii,
senza lacchè.

Ti ergevi padre
d'una nazione,
senza madre,
senza opinione.

Solo la mazza
e la cecità
per una razza,
senza pietà.

Ora sei solo
col c

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: Auro Lezzi



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Rabbia.