username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesia sul sentimento rabbia

Pagine: 1234... ultimatutte

Burattino

Frastuono la tua voce
frastuono le tue filastrocche:
frastuono le tue parole,
come aghi nel mio ventre
nutro piccole serpi..

Ancora una volta
vomito rabbia:
estraggo il mio dolore.

Domani cambierò
domani mi coprirò di più
ormai sbavato è il mio trucco
e sgualcito è
il mio costume..

Graziosa marionetta
tutti mi vogliono
e di giornate
asservo l'allegria altrui;

Nel mi

[continua a leggere...]

   1 commenti     di: silvia trenti


P a c e

È il momento di agire
tra la vita e il morire
nella notte che canta
e il giorno, sotto il sole
e le nuvole, pioggia,
e il sole e insomma!!!

Caldo forte col sole malato
e nuvole nere, piogge in agguato.

Macchine del tempo create,
tecnologie militari, fuori controllo
distruggono
il nostro essere tutto nel tutto.

Che possiate incepparvi, spente!!!

Possiate esser disintegrate
d

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Raffaele Arena


Stanza vuota

Stanza vuota, di fianco a me una bottiglia di vino mezza vuota.
Brindo alla perdita di ciò che avevo di più caro.
Brindo alla solitudine che silenziosa ha bussato alla mia porta e io scioccamente ho aperto.
Brindo al dolore fino a ieri il mio migliore amico, quante bevute ci siamo fatti insieme, vecchio bastardo.
Stanza vuota, un tempo era il posto che chiamavo casa.
Dove correvo quando il

[continua a leggere...]



Il Prezzo Da Pagare Per Il Dolore.

Gridi e gridi ancora. Il dolore che provi non si arresta invocando pietà.
Non hai una seconda occasione.
Chi da te fu pugnalato, non ebbe tempo abbastanza di far rimarginare quella ferita.
Arrancando nel vuoto che gli venne poggiato sotto i piedi, mentre l'unico varco verso la salvezza, inesorabilmente si richiudeva sopra la sua testa.
Non chiedere aiuto, mai ti verrà dato.
Non parlare, non

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Sara Vianello


Accantono il vocabolo vostro

Nominate voi,
o si ciarlatani animosi!

Labbra svelte son vostre,
degne neanche del più laido sputo a terra,
labbra che mai han fiutato
solitudine e esilio.

Criticate pure,
drudi di grettezza qual vi mostrate!

M'aggancerei a voi,
seduttori di perfidia,
se sol potrei acquisir
valentia e sicurtà vostra
... per carità no!

Ma tacete, silenzio voglio,
meglio la nulla quiete

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Rabbia.