PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie su temi della società

Pagine: 1234... ultimatutte

Donna orientale

Donna velata,
sei ritrosa e riservata,
non so se dall'uomo sei amata,
sottomessa o bistrattata.

Appena nata devi rispettare le usanze
perché dove vivi è così da millenni.

Sei tenuta in disparte
da tutto ciò che è vita sociale,
vivi in un angolo remissiva
sei costretta ad accettare
il tuo stato come normale.
Gli altri decidono la tua vita,
t'impongono il cammino:
e tu non puoi

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Grazia Denaro


Violenza

Finalmente il giorno è arrivato,
aspettavi da un po' questa serata,
da quell'invito alla festa tra amici
che fin da subito ti aveva esaltata.

Ti prepari per essere carina,
molto curata la scelta del vestito,
davanti al tuo grande specchio
quello che non ti ha mai tradito.

Pensi a lui, l'amico del cuore,
tu giovane, felice e spensierata,
lui biondo, con gli occhi chiari,
che sorride

[continua a leggere...]

   6 commenti     di: Orazio Claveri


A pelle non piace

Se non ti piace
non ti piacerà mai
la pelle sente il profumo
che indossa
e non c'è modo
che piaccia
sentirti bene
quando vicino le sei
ti puoi sforzare quanto vuoi
ma la realtà immutabile resta
nei venti delle sere mediti
comprendi di volerti allontanare
da una prospettiva
mai esistita
senza alcuna fondamenta
Le basi per un'amicizia
devono essere solide
se sono inesistenti
pre

[continua a leggere...]



Croci

Quante croci dovremo ancora vedere,
quanti sputi su volti tumefatti,
quanti corpi martoriati e dilaniati
quante donne interrate e lapidate
prima di saziarci della nostra
folle e assurda sete di violenza.

Padre, perdona loro perché
non sanno quel che fanno;
Padre, perdona loro perché
le loro mani sono rosse
come il sangue dei bambini
di Gaza e di Damasco;
Padre, perdona

[continua a leggere...]



L'era delle torri di fuoco

È giunta.
Dopo tanti annunci e lontanissimi boati.
I carri mangiano i nostri terreni,
e le nostre dimore.
La morte.
Totale.
Annunciata.
Spietata.
E ora li puoi vedere i corvi
attendere i nostri rantoli,
volteggiando sui labari gonfi
di venti di guerra.
È inutile salvare le donne e i bambini,
non avrebbero comunque un domani.
Non v’è domani nell’Ade,
dove l’unica speranz

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Altri temi sociali.