PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla solitudine

Pagine: 1234... ultima

Deserto di arpe

Tra le note di arpe incantate
risucchiata dall'arte romanica di una chiesa
arrivo a dune desertiche.

Deserto di parole e di emozioni
sabbia calda che ti penetra
orme dalle quali non puoi uscire.

Il vuoto del voler essere ed imporre
la mancanza di rispetto e di onestà
il silenzio assordante che esce dalla tua bocca.

Musicalità antica di corde pizzicate
lo spartito terminato
il d

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: stella luce


Quand'eri bambina

A quei tempi fantasticavi ed eri inconsapevole di tante cose.
A quei tempi non ti pesava il giudizio della gente,
ti sentivi un leone.
A quei tempi correvi spensierata
e ti divertivi con gli amici.
A quei tempi il cielo era sempre sereno,
non ti ponevi nessun limite.
A quei tempi avevi tanta voglia di fare e di programmare.
A quei tempi non avevi bisogno di avere il controllo su ogni cosa

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Silvia Grandi


Farò così

ho letto le parole che hai scritto sul muro,
della tua casa con vista villaggio;
le ho tradotte arrivando a "la ragione"
e davanti a quel testo mi sono chiesto se intendevi dir tutto,
oppure soltanto quello che hai scritto,
perché nei due casi l'interpretazione diversa,
avrebbe fatto la differenza tra il partire o il restare...

le parole che non si dicono fanno male,
ma le parole ch

[continua a leggere...]

   5 commenti     di: Luigi Locatelli


Solitudine

Una polluzione metafisica
ed una vita che ti passa davanti,
a strati,
mentre sul tabernacolo
lei sminuzza le tenere ossa
di un geco.
Nessuno sa quanto ti abbia amato
e mai nessuno lo saprà
mentre un'asma di vino e fumo
mi tiene legato con teneri legacci
sulla sedia di una sudicia stanza.
Solo
e disperso nel labirintico tempo,
a caccia di aquiloni smarriti

[continua a leggere...]

   7 commenti     di: Dark Side


Inerte

Cosa, o fiera pensante,
cosa cerchi tra i miei
calmi respiri di una
notte crepuscolare?
Sento un cuore che
sussurra, ma lo
sguardo é perso
verso il Nulla.
Aspetto una calma
inattesa,
un sentimento che
fiorisca nelle
coscienze.
Un nuovo sapere.
Aspetto parole che
possano descrivere
questo momento di
piacevole e disarmante
solitudine.

   5 commenti     di: Luana D'Onghia



Pagine: 1234... ultima



Cerca tra le opere

Poesie sulla solitudineQuesta sezione contiene poesie, pensieri e riflessioni sulla solitudine, poesie sul sentirsi soli