PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sonetti

Pagine: 1234... ultimatutte

Erano tempi bui

Lo ciel tempestoso nulla de buon annunciava,
ne la casa lo bimbo restava a riposo,
mentre la mamma, pregando, aspettava lo sposo,
lu, da la credenza, de le fregole goloso mangiava;

sirena roboante nulla de buono annunciava,
e co la ultima fregola in bocca, rimase scosso,
vedendo la mamma senza nessun mosso,
e lo rosso sangue coagulando andava.

Il pianto fu tale, da riempir bacinelle,

[continua a leggere...]



Amletico

Ho conquistato ed avvertito
un istante eterno
e inclito, incancellabile

Amletico da ombreggiare.
Nel segno che
lo tinge
ad un bacio sognato
segnato di desiderio
vissuto felino e non atteso

   0 commenti     di: Giulia Aurora


Amore perduto e poi trovato

Lo cor che 'nosce amore
e mai flor maturo divenire
a mal partito pote finire
e solingo batte ne lo dolore.

Lo ticchettio de le ore
de lo vecio arlorgio sentire
su que la parete vota ormai apparire
lo meo Ego ne sente l'orrore.

E ne li polverosi dì temendo
lo esalar lo ultimo respiro
se ne sta fremendo.

Ma ecco de'ncanto ardendo
de lo cor lo novo sospiro
co la Bella a braccio so

[continua a leggere...]



Boletus elegans

So fungarolo de domenica e me trovo pe' occasione
a fa quattro passi ne li arti boschi de lo Appenin bianco,
me scappa la pipì, e là dove la fò, me par na visione,
no cappello giallo lucente avea co n'anello bianco,

a lo larice che me l'ha donato lo ringrazio pe' devozione,
e me scuso umilmente de aver ingiallito er bianco,
po' me avvedo de no gambetto 'giallito pur esso pe' passione,

[continua a leggere...]



In risposta a Cartesio di Giulio Costantini

Infine mi provai a cogitare
per non fare la fine del demente
che stando allegro non pensando a niente
all'altro mondo si trovò a passare.

E, chiuso nei pensieri, attraversare
volli una strada quando un gran crepente
mi colse al fianco e repentinamente
con il demente mi trovai a stare.

Egli mi disse: "perchè sei si triste?
Cos'è che arrovellandoti il cervello
ti fa nel viso assa

[continua a leggere...]




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

Questa sezione contiene una raccolta di sonetti