PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulle stagioni

Pagine: 1234... ultimatutte

Ricordo un tempo lontano

Sarà per il grigio perla
sparso fra i capelli,
o per l'inceder repentino
del tempo,
ma adoro,
da qualche anno,
a primavera,
ritrovarmi di sera,
seduta
sulla panchina del giardino
sotto il melo fiorito.
Mi è compagna
la malinconia,
nostalgica canta
il ricordo,
di me bambina.
S'adagia il pensiero,
su quel muretto,
quando,
seduta con gli amici,
in successione,
mangiavam

[continua a leggere...]



Sera di maggio

Stasera l'aria è strana
sembra che il cielo
livido, abbia preso a pugni
il sole, che si è eclissato.
Ha lasciato un biglietto
"non venitemi a cercare.."
Intanto la luna, sua sposa,
si è alzata dal letto,
è arrivata la sera, si comincia
a lavorare.
Nel night della vita, ad illudere
cuori, sguardi languidi, riflessi bagliori.
Ma il vento per farle dispetto,
ha ingaggiato le nubi

[continua a leggere...]



Furia sulle fresie

Scema
no
fuori illumina il cielo
occhi li scruta
no
ammirati
dalla potenza del rombo
tuono nei pensieri
tra le nuvole ombrose
e Luna,
scatena
no
la loro furia fuori in alto
qualche volo inatteso
picchia fermando
si
e scema sull'asfalto.

E goccia d'incanto scese su, le fresie
il loro profumo invade narici quasi
intermezzo tra la furia, la pace
tranquillità apparente e om

[continua a leggere...]

   2 commenti     di: Giuseppe Tiloca


In odor di briosa primavera

Ti adorni di drappi
verdi e di rosa
come un quadro dipinto
a disegnare l'aurora,
leggiadra ti mostri
danzando con zefiro
che dolce ti culla
come nuovo segreto,
risvegli ogni cosa
tra colori e profumi
degna sposa di bacco
e di suoi folli costumi.

Come ignorare
il tuo dolce respiro
la campagna sorride
e tutto è più vivo,
persino un pensiero
ancora denso d'inverno
in te trova a

[continua a leggere...]

   11 commenti     di: Hila Moon


Domande di novembre

Che farò ora?
Quale tiepido sole sorgerà?
Se la vita consuma i volti
e la morte affranca maschere
nel breve tempo della luce
o nelle lunghe notti insonni?

Che farò ora?
Quale sarà la via?
Tra le radici care, inabissate
nell'humus sacro della terra
grondante di ricordi?
Che farò ora?
Come consolerò il cuore?
Se il vigore dei germogli
cede all'afrore di fiori appassiti
e vedo

[continua a leggere...]

   3 commenti     di: franco picini



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Stagioni.