username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poesie sulla tristezza

Pagine: 1234... ultimatutte

Un'immagine

Il vento
ti muove i capelli
ed io ti
guardo.

Felicemente assopito
le mie parole
t'accarezzano.

Non mi vedi
e non sai nemmeno
chi sono e intanto il vento
fa scivolare neri capelli d'argento.

Guardami
sei notte o giorno
in questo istante
che non ha mai fine.



Presenza

Fissi lo sguardo
nella forte stanchezza
e ogni volta un soffio lieve
ti fa sorridere.

Amarsi e trovarsi
fra lacrime amare
nel grido lontano
che trascina la mente.



Un'emigrata

Alla stazione colombe volavano
e una donna infreddolita afferrava il suo paniere,
“Non è possibile andare avanti così
forse domani moriremo, amore,
il pane non è mai bastante
e la fabbrica mi uccide,
alla sera solo un cane
e una fredda prigione,
non so se mi basterà il cibo
e questo paniere è mezzo vuoto
ma la fabbrica è grande
e là si sorride
e tu non ci

[continua a leggere...]

   22 commenti     di: Aedo


I resti del comò

A volte i miei dolori mi pugnalano alle spalle
come un ladro in casa mentre dormi
Frugano nelle mie ferite come in un cassetto
Piano, in silenzio, devono far piano
son stati già scoperti, ma devono rubare...
Rubare sempre, prima ed anche dopo!
Si vestono con una tuta nera a lutto
e piangono sulla tua spalla...

loro! ... i miei dolori, piangono!

Ed io che ormai son stanca
e

[continua a leggere...]

   4 commenti     di: Paola Pinto


Brivido

Ma tu
non dileguarti
nella prossima
illusione.

Tra morsi e carezze
sento già
il domani.

E ora m'accorgo
che sei senza parole
e cercarti è un vicolo cieco
che si perde nelle piccole ore del tempo.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Tristezza.