PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla tristezza

Pagine: 1234... ultimatutte

Al figlio mai nato

Nel tempo che passa,
nella luce che lenta sbiadisce,
invano cerco di immaginare
quel viso che mai potei vedere.
Ti avrei dato il mio nome,
ti avrei lasciato il mio cuore,
e invece lì dentro sei rimasto,
in quel muscolo vecchio
che palpita sempre più piano,
in quell’illusione
che è ormai
solo il ricordo di un sogno.



Dolcezza

Basterebbero poche righe
di questo piccolo universo
a far sbocciare
un sorriso.

Dolci primavere
infinite
che vedono cadere le foglie
giorno per giorno.

E i fiori fioriti
dopo tanta nebbia
respirano il fresco
colore del cielo.



Ansiosa calma

S'alterna gelida
la mia gioia
nella triste memoria
che oscura il tuo volto.

Scorre il mio tempo
nella cupa apparenza
che s'addorme.

E mi libererò
felicemente sconfitto
da quell'incompiuto
amore.

Tutto è dolore
dove muore il sogno
all'ombra dell'ultima
primavera.



La ballerina triste

Arrivo volteggiando nel mio tutù rosa, e volo lassù, al di là delle nuvole. Danzo nel vento, piroetto con l'arcobaleno e sono lontana, ormai. Lontana dalla malvagità, dalla follia e dalle insidie di un mondo sempre più sporco. Adesso le mie lacrime diventano stelle, e accendono il cielo con luci splendenti di speranza. Tutto il firmamento applaude la mia grazia e la mia leggiadria, e finalme

[continua a leggere...]

   9 commenti     di: Viky D.


Sete di te

Mi piaci quando
dici
vere bugie.

Assomigli alla mia malinconia
negli occhi marroni che brillano
oscuri
mentre s'inseguono nel mio cervello.

Pazzia sensata
nei giorni tutti uguali
tu sei così
un disilluso sogno ch'io
amo.




Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Tristezza.