Poesie sulla tristezza, poesie tristi - Pagina 389
PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesie sulla tristezza

Pagine: 1234... ultimatutte

Le peggiori pene

Allora un canto
in ogni luogo
dove non si può amare.

L'amore è un incantesimo
che lentamente muore.

Un istante
sarebbe sufficiente
per svestirmi di silenzi
e dai docili tiranni.

Tu
innamorata
che non conosci
il tuo nome.



La luce

L'immagine del chiaro mistero
nell'opaca luce
dei perché.

La follia... la follia
di amarti... amare l'immagine
di un solo pensiero colorato di niente
nella mente.

L'insensata idea
di averti
di parlarti
d'immaginarti.

Parole e pensieri
ormai finiti
il non sapere
e non amarti.

Ecco
nei miei pensieri
scivola
nel mio unico ricordo.



Un giorno Felice

UN GIORNO FELICE


Eterno giorno felice
Torna a illuminare
La vita con la noia che opprime
Rivesti del tuo calore
Le ore lunghe e vuote
Risveglia il mio cuore
Che sopito dorme
Di un sonno di morte
Pacato sonno che annulla le ombre
E dona un giorno nuovo
Alla vita, un giorno pieno
Di desideri nuovi
E risplendente di colori e odori
Sentiti con tutta l'anima
Come per la prima volta

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: FAUSTA PASQUINI


Respiro

Nella memoria
un antico ricordo
gela l'aria.

Il tuo volto
un vecchio sogno nelle mie mani
e i tuoi occhi lontani
tu vivi ancora.

Ch'esisti è vero
e silenziosa e morente
e oscura e lontana
taci.



Ventinove giugno... il treno maledetto

La notte
ha mille volti

Un ricordo struggente

di trentradue vite

in vita
tra le stelle!

Sono gli Angeli
di Viareggio

Oggi
si ricordano

Con lacrime nel cuore

   10 commenti     di: karen tognini



Pagine: 1234... ultimatutte



Cerca tra le opere

La pagina riporta i titoli delle opere presenti nella categoria Tristezza.