PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Racconti di Roberto Saviano

Ti piace Roberto Saviano?  


Un sogno leghista

"Spara, spara!"
"Ma a chi cazzo sparo, è notte, qui è tutto nero."
"Appunto: spara dove vedi nero, più nero è, più spara! Muoviti che scap­pano, muoviti che li per­diamo, spara."

E io inizio a sparare con un mitra instal­lato a prua della nave. Sparo ai gom­moni, alle zat­tere, ai ragazz­ini che cadono in acqua, sparo alle arrug­gi­nite navi, agli scafi sfas­ciati, alle famiglie maghre­bine, agli uomini nige­ri­ani.
"Sì, spar­ali tutti, dài, fai sparare anche un po' a me."
Las­cio spazio al mio supe­ri­ore, inizia a far schiz­zare l'acqua di colpi.
"Via man­gia­tori di lavoro, pros­ti­tute che guadag­nano sui nos­tri piac­eri, spac­cia­tori, usurpa­tori di case, pro­fana­tori di chiese, ori­na­tori di cro­ci­fissi, morite, cani!"

Mi guardo in uno spec­chio della nave, ho la divisa dell'Armata Padana della Repub­blica del Nord, l'APRN. Sono un sottuf­fi­ciale. "Agli ordini," devo rispon­dere.
"A lavo­rare, padano - mi dice il supe­ri­ore - non fare il merid­ionale, spara, spara, o non avrai più lavoro."
Riprendo il mitra, inizio a sparare ai super­stiti, quelli che si sono aggrap­pati agli pneu­matici di sal­vatag­gio.
"Spara ai pneu­matici così li fai morire affo­gati, imparano la prossima volta a venire a rubarci il lavoro e il nos­tro benessere! Ladri!"

Li abbi­amo fatti fuori tutti, ci dice il cap­i­tano: "Tre­cento più qualche ragazz­ino. Dovremmo arrivare a tre­cen­totrenta extrau­mani, bel lavoro ragazzi!"

Men­tre la nos­tra nave sta tor­nando nel porto nordico, pas­si­amo vicino a alcune spi­agge sicil­iane:
"Spara ai ped­alò, spara ai ped­alò."
"Ma come - dico - mi sem­brano bag­nanti ital­iani, non posso."
"Spara, cazzo! Questi sono merid­ion­ali, fanno il bagno men­tre al nord lavo­rano, men­tre i nos­tri com­pa­tri­oti sgob­bano in fab­brica, vicino alla pressa, al fianco delle vac­che, spara! Spara al ter­rone che man­gia sul nos­tro su

[continua a leggere...]

   0 commenti     di: Roberto Saviano




Potrebbero interessarti anche

Libri di Roberto Saviano

Vieni via con me
 
commenti0