PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mai stata tua

Ho continuamente ''l'anima tormentata'' dallo sbaglio commesso;
Sono passati due anni e rimani uno tra gli incubi peggiori...
Riusciro' mai a dimenticare?
Svegliarsi e ritrovarsi con le lacrime agli occhi,
Avere davanti il vuoto e non sentire niente... assolutamente niente...
solo la solitudine incastrarsi con la carne e pervadere il corpo.
Ahimé, non lo auguro a nessuno.
Giorni pesanti ho passato e passerò ancora,
eppure all'inizio non avevi tutto questo potere su di me.
Ti vedevo come un normale ragazzo capace di non distruggere quegli occhi miei che, una volta, ridevano.
Avevo la certezza di guarire certe lacrime subite dopo la tua partenza.. e invece, continuano a scendere, inesorabili..
continuano a spargersi su di me
come se volessero farsi vedere dal mondo intero.
Come se volessero ''uscir fuori'' proprio come i miei sentimenti si ricreavano su di te,
ma tu, malvagiamente, li hai ignorati tutti.
Hai appreso solo quello che ti faceva comodo... Solo quello che ritenevi giusto tu.
Hai presente quando parli e nessuno ti crede? Ecco... Mi sentivo così con te.
Completamente ignorata e messa da parte.
Come se fossi l'ultimo essere umano al mondo che non si meritava neanche una carezza in quella parte di mondo.
Sommersa dalle bugie e dagli inganni, non ho mai saputo veramente qual era la vera realtà di quello che mi raccontavi. Di quello che mi scrivevi.
Continuavi a mentire, e io continuavo a soffrire.
Probabilmente non basterà un soffio di vento esploso nel cielo a spazzar via
tutte quelle giornate di ''merda'' che ho passato.
Mi sono illusa, sì.
Mi è battuto il cuore, sì.
Perchè darmene una colpa?
Io penso che la colpa vada a certi individui spregevoli
che amano inventarsi una vita
completamente nuova e sconosciuta;
Costruita nella menzogna e nell'odio.
Perchè mentono?
Beh, probabilmente per rifugiarsi in un'altra nuova realtà...
Forse perché scappano da qualcosa,
chissà.
Ma vorrei tanto capire cosa si cela in quegli occhi che fanno tanto i duri..
In quegli occhi che hanno il coraggio di trattare male anche quando una persona arriva allo sfinimento!
Perchè é così...
Gli occhi sono i primi a non farcela più.
Quante volte ho pregato a Dio,

123

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0