PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il regno dei regni-Due fazioni a confronto(capitolo 2)

Nel capitolo precedente vi ho parlato di come un Paese era orfano del proprio regno a causa della nascita di una bambina che venne discriminata e allontanata per anni dal suo popolo, ma poi si ricredettero in lei perché dimostrò il suo coraggio per la liberazione del suo popolo. Lei era Lily, figlia del loro precedente re Charles Jules II, che liberò il suo Paese dall'anarchia di alcune fazioni che si vennero a creare con la caduta del regno e poco dopo si ritrovò a comandare più di 500 uomini così formando la gilda della libertà. Una minaccia per il suo regno era alle porte quella del movimento dei Darksiders. Ma chi erano?
A cavallo tra il XII° e XIII° secolo, prima della nascita di Lily, nel tempo dei regni, sulla costa ovest iniziò a governare il caos. Un gruppo di rivoltosi sfondarono il cancello principale del proprio regno uccidendo le guardie e la famiglia reale prendendo possesso del castello. La notizia fece molto scalpore nelle località vicine tanto da temere la loro incolumità per i loro popoli. Misteriosamente fu solo un caso isolato perché era l'unico atto rivoltoso contro un regno, tanto da far pensare che il gruppo di quei rivoltosi fosse scomparso nel nulla dopo quell'atto crudele e violento. Sett'anni dopo quel fatto un unico regno si interessò completamente di quel territorio abbandonato per prenderne il possesso e di espandersi, infatti il re mandò un gruppo di soldati scelti ed un messaggero per esplorare il luogo e di impossessarsi di quel castello ormai abbandonato. I soldati partirono e ci impiegarono tre giorni per arrivare a destinazione. Passarono per la città dove li accolsero per bene tanto che si misero a festeggiare con loro fino a tarda notte per proseguire poi con le esplorazioni al castello il giorno successivo. Era arrivato il mattino e già i soldati si misero all'opera nel castello visitando prima l'esterno e poi l'interno del castello, la giornata era già passata e loro erano ancora all'interno ad esplorare le ultime stanze. Era sera, i soldati ed il messaggero erano ancora all'interno del castello per vedere come sistemarsi dopo che il re avrebbe preso il possesso. Ad un tratto due bambini apparvero davanti a loro dicendo di venire dai scantinati del castello dove erano prigionieri, i bambini gli dissero che c'erano altre persone che avevano bisogno d'aiuto, date le circostanze i soldati ed il messaggero non diedero peso alla cosa pensarono che erano prigionieri del re decaduto e decisero di seguirli per la liberazione dei prigionieri. Camminando per i corridoi dello scantinato i bambini indicarono il luogo di prigionia, i soldati ed il messaggero davanti a loro videro una grossa porta ed entrarono. Una volta entrati ad uno ad uno vennero massacrati cadendo in una losca trappola. L'unico sopravvissuto fu il messaggero che a stento era in vita. Si avvicinò a lui un uomo che gli si avvicinò e li disse che non erano morti ma aspettavano un momento illuminante per riscattarsi ed aspettavano proprio questo. Il messaggero capì che erano i rivoltosi di sett'anni fa che avevano compiuto quella strage. L'uomo infine gli disse che erano coloro che si muovevano nell'ombra ma nessuno sa che in ogni regno accanto a quello c'è un loro uomo dormiente e nessuno poteva prevedere le sue mosse ma lui può grazie a questa strategia. Gli riferì infine al messaggero di portare un messaggio al suo re e dire che i Darksiders(chiamati cosi per la loro abilità nel muoversi nell'ombra)stanno per ritornare. I rivoltosi presero in ostaggio il messaggero travestendosi da soldati e partirono per il regno. Arrivarono ai confini del regno liberarono il messaggero dicendogli di ricordare il messaggio da riferire al suo re. Il messaggero arrivò nel regno andò dal re e gli disse il messaggio da riferire per poi stramazzare a terra e morire. Il re non capì il messaggio finché quando il gruppo di suoi soldati entrò dal portone principale e lo uccise. Coloro erano i darksiders travestiti da suoi soldati. Il movimento creò così tanto scompiglio da liberare i castelli vicini ed espandersi come forza anarchica, occupando cosi in poco tempo la costa ovest.

12

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0